Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il nuovo articolo di Commercial Risk riporta che con la fine delle misure di sostegno economiche emanate dai governi per aiutare le aziende ad affrontare la recessione causata dalla Pandemia, si sta assistendo ad un progressivo e lineare aumento del numero delle aziende in difficoltà. Tratto comune in tutti i Paesi, ma la gravità del problema sembra dipendere dalle specifiche misure economiche adottate da ciascuna nazione.

Leggi tutto: Commercial Risk: rischio di insolvenza in agguato per le imprese

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il nuovo report di Atradius analizza i nuovi trend del settore automobilistico e di come possano influire sui mancati pagamenti e sulle insolvenze delle aziende del settore. Il tema della crisi del settore automobilistico è sempre più dibattuto in quanto l'aumento del prezzo delle materie prime e dell'energia, una forte decrescita della domanda a causa del Covid, la carenza di semiconduttori e la necessità di investimenti per la transizione ecologica hanno messo in ginocchio le aziende del settore.

Leggi tutto: Atradius: La crisi del settore automobilistico

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

La quindicesima edizione del Manuale Internazionale di Recupero Crediti di Atradius Collections descrive dettagliatamente metodi di recupero crediti e legislazioni in 51 Paesi diversi. Per ridurre al minimo le perdite e aumentare i tassi di recupero è necessario comprendere le pratiche e le normative specifiche di ciascun Paese. Dei 51 report disponibili abbiamo evidenziato alcuni aspetti e differenze tra alcuni Paesi. Per chiunque voglia migliorare il recupero crediti durante questi tempi incerti, è una lettura fortemente consigliata.

Leggi tutto: Atradius Collections: guida al recupero crediti internazionale

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il nuovo report di Euler illustra come affrontare al meglio la ripresa post-pandemica. Si prevede una forte crescita del pil mondiale nel 2021 del 5,5% che continuerà nel 2022 ma i rischi per le imprese che vogliono capitalizzare nuove opportunità di crescita non si sono calmierati. I risparmi accumulati dai consumatori stimoleranno la domanda ma con la conseguenza dell'aumento dei prezzi delle materie prime e dell'inflazione, con i flussi di cassa e le scorte che saranno limitati. Euler consiglia perciò di essere prudenti e di assicurarsi contro i rischi di insolvenza.

Leggi tutto: Euler Hermes: prepararsi alla ripresa post-pandemica per fare business con fiducia

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il nuovo articolo di Euler Hermes sull'industria della moda, evidenzia come questa, se è uno delle principali attività industriali del nostro Paese, rappresenta a livello globale il secondo comparto economico per inquinamento e spreco di risorse dopo quello petrolifero. Il tema del recupero dei rifiuti tessili è quindi sempre più fondamentale e progetti di economia circolare e moda sostenibile diventano sempre più prioritari per rendere l'industria più etica ed eco-compatibile.

Leggi tutto: Euler Hermes: l'economia circolare per il Settore Moda

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

In due anni fortemente segnati dalla pandemia Covid-19 il supporto dei governi è stata l'ancora di salvezza che ha permesso un abbassamento della percentuale delle insolvenze delle aziende: in Italia del 10% nel 2021 rispetto al 2019. Ma quando il sostegno fiscale dei governi verrà meno cosa accadrà? Nel nuovo report sulle previsioni di Insolvenza del 2022, Atradius mette l'Italia al primo posto come incremento percentuale delle insolvenze!

Leggi tutto: Atradius, previsioni Insolvenze 2022: Italia al primo posto

Altri articoli...

Contattaci

I dati ricevuti tramite questo modulo saranno trattati conformemente al GDPR (privacy) esclusivamente per rispondervi.