Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il nuovo report Atradius riporta le previsioni per l’anno 2020 e 2021 sull’andamento delle insolvenze aziendali a livello mondiale. Lo studio registra un aumento delle insolvenze del 26%, nel 2020, in virtù della pandemia COVID-19 e della relativa recessione economica mondiale mentre il 2021 sarà un anno di ripresa del PIL in tutti i Paesi del mondo con la disponibilità di un vaccino contro il COVID-19.

Leggi tutto: Atradius, previsioni insolvenza globale post-pandemia: in aumento nel 2020

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Coface pubblica un nuovo studio sul settore dei trasporti a livello mondiale: prevede che prima del 2022 non potrà tornare ai livelli del quarto trimestre del 2019. Anche il trasporto marittimo e ferroviario registrano un forte peggioramento delle attività a livello mondiale ma alcuni mercati (ad esempio il trasporto ferroviario merci tra Cina ed Europa) se la cavano relativamente meglio.

Leggi tutto: Coface: il settore trasporti in crisi fino al 2022

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Euler Insolvency Outlook: le insolvenze globali sono destinate ad aumentare del 35% entro il 2021 e gli Stati Uniti guideranno questi incrementi, seguiti da Europa e Asia. Euler evidenzia che un ulteriore sostegno alle aziende limiterà le insolvenze nel breve termine ma potrebbe mantenere in vita le aziende cosiddette zombie (ancora attive ma insolventi e non redditizie), aumentando i rischi di ulteriori insolvenze nel medio e lungo termine.

Leggi tutto: COVID-19: la bomba ad orologeria delle insolvenze aziendali

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Nell'ultimo Barometro sui comportamenti di pagamento negli Stati Uniti, Atradius ci spiega come la pressione sui flussi di cassa indotta dalla pandemia nelle aziende statunitensi si riflette in un generalizzato incremento del rischio di credito dei clienti B2B.

Leggi tutto: Atradius: in USA le aziende penalizzate da problemi di liquidità

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Dopo un 2019 caratterizzato dalle tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina, Coface aveva osservato in Asia una ripresa supportata anche dalla maggiore liquidità della Federal Reserve. Ripresa però di breve durata, poiché la pandemia di COVID-19 minaccia duramente le prospettive di crescita, con numerose economie nella regione che prevedono la contrazione più forte dalla crisi finanziaria asiatica negli anni 1997-1998.

Leggi tutto: Coface: come stanno pagando le imprese in Asia

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Coface ci spiega come, nonostante il commercio globale sia dipendente dall'export cinese, le filiere mondiali abbiano ancora un futuro brillante dopo la pandemia COVID-19 e la recessione del 2020; questo grazie al fatto che esistono due opzioni possibili agli approvigionamenti dalla Cina. 

Leggi tutto: La dipendenza del commercio internazionale dall'export cinese è davvero così indispensabile?

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Coface ci spiega cosa significa rallentare il commercio globale per il Paese con il porto più grande d’Europa; come stanno affrontando i Paesi Bassi l’aumento del protezionismo da parte di Stati Uniti e Cina; cosa implica Brexit per le dinamiche commerciali olandesi; e come questi fattori combinati influenzeranno l’economia olandese. Finora, la maggior parte dei segnali sono sorprendentemente positivi.

Leggi tutto: Paesi Bassi: qual è il segreto del commercio olandese?

Altri articoli...