Gare d'appalto: ecco la polizza per i commissari di gara

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

L'ANAC ha disciplinato le procedure per poter entrare nell'elenco dei professionisti che possono esser nominati membri della commissione aggiudicatrice nelle gare d'appalto della Pubblica Amministrazione. Possono iscriversi all'Albo dipendenti della Pubblica Amministrazione e Professionisti di varie categorie ma è richiesta una polizza di RC Professionale specifica.

Albo nazionale membri commissione aggiudicatrice gare

Ecco la RC professionale per le iscrizioni degli esperti nell’albo dal 10 settembre 2018.

Obbligo di utilizzo dell’albo per le stazioni appaltanti per le procedure che prevedono termini di presentazione delle offerte dal 15 gennaio 2019.

In un comunicato del Presidente dell'ANAC le istruzioni operative per l’iscrizione all’Albo nazionale obbligatorio dei commissari di gara e per l’estrazione dei commissari attraverso l’Applicativo predisposto per la gestione dei relativi processi.

Ai fini dell’iscrizione degli esperti, l’Albo è operativo dal 10 settembre 2018. Ai fini dell’estrazione degli esperti, l’Albo è operativo, per le procedure di affidamento per le quali i bandi o gli avvisi prevedano termini di scadenza della presentazione delle offerte a partire dal 15 gennaio 2019.

Da tale data è superato il periodo transitorio di cui all’articolo 216, comma 12, primo periodo, del Codice dei contratti pubblici.

Il nuovo Albo

L'ANAC (Autorità Nazionale Anti-Corruzione), dopo aver deliberato le linee guida, ha riaperto i termini di iscrizione all'Albo nazionale obbligatorio per diventare "Membro della commissione aggiudicatrice gare", per poter partecipare alle gare indette dalle stazioni appaltanti.

Secondo il principio di indipendenza, le giurie incaricate nell'assegnazione di tutti gli appalti pubblici (lavori, servizi e forniture), devono essere indipendenti: per garantire questo risultato il decreto n. 50 ha istituito un Albo nazionale, tenuto dall’ANAC, al quale devono iscriversi i componenti delle commissioni. Ogni volta che la Pubblica Amministrazione indice un appalto dovrà chiedere all’ANAC l’invio di alcuni nominativi estratti dall’Albo nazionale, tra i quali sorteggiare i propri esperti indipendenti.

Compila il form per ottenere un preventivo personalizzato: CLICCA QUI

Chi può iscriversi all'Albo?

Coloro che possono iscriversi all'Albo sono: dipendenti della Pubblica Amministrazione, professionisti la cui attività è soggetta all'iscrizione a ordini o collegi professionali, professionisti la cui attività non necessita l'iscrizione a ordini professionali, professori universitari ordinari o associati o ricercatori universitari.

Per potersi iscrivere all'elenco tali soggetti devono disporre di una polizza di RC professionale specifica.

Nelle linee guida l’Autorità ha previsto che gli esperti debbano essere dotati di una polizza di responsabilità civile che copra le conseguenze derivanti da errori in fase di valutazione delle offerte (ciò consente di superare una delle ragioni relative alla perplessità circa l’individuazione di una commissione esterna alla stazione appaltante) e che, quando essi svolgono le funzioni come commissari esterni, il relativo costo sia posto a carico dei dipendenti (e non della pubblica amministrazione).

Tale polizza è quindi obbligatoria anche per i dipendenti pubblici allorquando operino in commissioni esterne al loro Ente.

Il dipendente pubblico che fa il commissario per il suo stesso Ente sarà coperto dalla sua polizza personale per Colpa Grave ma... attenzione: stante la nuova introduzione di questo rischio si consiglia di verificare sempre che la compagnia che assicura la colpa grave includa anche questo rischio (non è detto che anche trattandosi di All Risk l'assicuratore non ravvisi un aggravamento del rischio e, pertanto, lo escluda).
Compila il form per ottenere un preventivo personalizzato: CLICCA QUI

La polizza

La polizza per gli esperti componenti della commissione aggiudicatrice gare prevede il pagamento per danni a terzi a seguito di inadempienza ai doveri professionali causata da fatto colposo, da errore o da omissione, involontariamente commessi nell’esercizio dell’attività di componente delle commissioni giudicatrici, anche nei casi di incarichi contratti con Enti Pubblici per i pregiudizi derivanti a questi ultimi e per i quali si può adire la Corte dei Conti. Utilizzabile per soggetti con un fatturato annuo inferiore a 100.000 euro. Sono soggette a valutazione particolare le richieste di copertura di soggetti già sinistrati.

Principali fonti di richieste di risarcimento

  • Fonti esterne alla stazione appaltante: partecipanti esclusi alla gara, autorità di vigilanza, Corte dei Conti.
  • Fonti interne alla stazione appaltante: altri commissari, responsabili dell’amministrazione pubblica.

Caratteristiche della copertura standard

  • Tutela dei dati personali
  • Diffamazione e danni all’immagine
  • Massimale, annuo e per sinistro, di 1.000.000 euro
  • Franchigia per sinistro, pari a 1.000 euro
  • Possibilità di attivare a pagamento una postuma biennale in caso di cessazione dell'attività
  • Retroattività dalla data della decorrenza della copertura

Esclusioni principali

  • Dolo dell’assicurato
  • Contenziosi in corso o conosciuti antecedentemente la decorrenza della polizza
  • I fatti antecedenti la decorrenza del contratto
  • I risarcimenti inferiori alla franchigia
Compila il form per ottenere un preventivo personalizzato: CLICCA QUI

Principali riferimenti normativi

  • Articoli 77 e 78 del Codice dei contratti pubblici
  • Linee guida ANAC n.5 aggiornate con delibera n. 648 del 18 luglio 2018
  • Decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del 12 febbraio 2018.

 

Contattaci

I dati ricevuti tramite questo modulo saranno trattati conformemente al GDPR (privacy) esclusivamente per rispondervi.