Caso Gavazzeni: AmTrust paga e precisa che...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Caso Gavazzeni: in relazione alle recenti informazioni emerse sugli organi di stampa e televisivi relativi al drammatico evento che vede coinvolta Eleonora Gavazzeni, la sua famiglia ed AmTrust, quale assicuratore della ULSS 18 Rovigo, la Compagnia pubblica una nota di chiarimento.

Caso Gavazzeni

Comunicazione AmTrust Europe Limited - ULSS 18 Rovigo

28/11/2018

In relazione alle recenti informazioni emerse sugli organi di stampa e televisivi relativi al drammatico evento che vede coinvolta Eleonora Gavazzeni, la sua famiglia ed AmTrust, quale assicuratore della ULSS 18 Rovigo, la Compagnia pubblica una nota di chiarimento.

Questo il comunicato ufficiale:

NOTA AMTRUST

In merito a quanto riportato in questi giorni da alcuni organi di stampa relativamente al caso della piccola Eleonora Gavazzeni, AmTrust Europe Limited ritiene necessario formulare alcune precisazioni, per una ricostruzione completa e puntuale della situazione.

Nel merito si specifica che: AmTrust ha attivato la copertura assicurativa della struttura ospedaliera il 1° gennaio 2010 ed Eleonora è nata il 3 dicembre 2008, ovvero oltre un anno prima che AmTrust diventasse l’assicuratore dell’Ospedale. AmTrust non è stata messa al corrente dell’episodio, così come del sequestro della documentazione medica avvenuta da parte dei Carabinieri, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, già nel 2009 a seguito di una querela sporta dalla famiglia della stessa bambina.

Secondo quanto previsto dal bando di gara pubblico dell’Ospedale, l’assistenza assicurativa di AmTrust alla struttura ospedaliera esclude l’operatività per richieste di danni o avvio di indagini penali a conoscenza dell’Ospedale stesso prima del 1° gennaio 2010. Su questa circostanza, ricorreremo in appello nei confronti della sentenza, evidenziando la non-operatività della polizza.

AmTrust Europe Limited procederà al pagamento di una somma pari a € 2.795.000 a favore della ULSS 18 di Rovigo. L’altra compagnia assicurativa pagherà € 559.000 al proprio medico assicurato.
Questi due importi verranno poi versati alla famiglia Gavazzeni. Il versamento di questa cifra è in corso e sarà finalizzato, per la parte AmTrust, entro il 5 dicembre. Se il pagamento non è stato ancora effettuato dal 19 settembre scorso (data della sentenza del Tribunale di Rovigo) ad oggi, ciò è dovuto unicamente al fatto che la sentenza stessa coinvolge più realtà, assicurate e non, e che il coordinamento tra le 5 parti coinvolte (AmTrust, Lloyds, l’Ospedale e i due medici) richiede dei tempi tecnici.

Siamo pienamente consapevoli del ruolo anche sociale che ha l’assicuratore e, come tutti, siamo molto colpiti e addolorati per la situazione così difficile in cui si trovano Eleonora e i suoi genitori; per questo, AmTrust Europe Limited sta procedendo all’anticipazione di importi rilevanti, pur nella convinzione che il contratto non sia, nel caso specifico, operante.

Speriamo che il pagamento di 3,354 milioni di Euro possa essere un primo passo verso una maggiore serenità, per quanto ciò sia possibile, della famiglia Gavazzeni.

------------------------------------------

Le dichiarazioni precontrattuali

Questo caso è emblematico per l’importanza delle dichiarazioni precontrattuali.

Prima di stipulare una polizza assicurativa al fine di poter valutare il rischio, la Compagnia richiede all'assicurando di fare e sottoscrivere alcune dichiarazioni. Tali dichiarazioni, oltre che dover essere veritiere (v. Art. 1892/1893 Codice Civile - Dichiarazioni inesatte e le reticenze..), dovranno essere sufficientemente dettagliate così che non ci potranno essere successive contestazioni nè su fatti che potessero emergere in seguito, nè su rischi che si desidera mettere in copertura.

Nel passaggio da un assicuratore ad un altro il rischio che le dichiarazioni precontrattuali rese in sede di stipula della nuova polizza, non siano state adeguatamente valutate espone l'assicurato a gravi rischi, tanto maggiori quanto più frequente è il passaggio di compagnia.

Senza entrare nello specifico caso in oggetto che sarà valutato dal giudice, è evidente come anche una anche banale dimenticanza possa costituire un grave rischio per l'assicurato!

Per meglio comprendere l’importanza delle dichiarazioni precontrattuali e della denuncia delle circostanze nelle polizze in corso segnaliamo questo breve Video di AEC sul concetto di "Circostanza" in relazione alle polizze assicurative.

Hai una polizza RC Professionale e hai qualche dubbio?
Compila il form di contatto: CLICCA QUI.

Contattaci

I dati ricevuti tramite questo modulo saranno trattati conformemente al GDPR (privacy) esclusivamente per rispondervi.