Brexit e Lloyd's: cambia qualcosa?

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Hai una polizza con i Lloyd's di Londra? Cosa cambia con la Brexit? Non ti preoccupare!

Brexit - Lloyd's?

Hai una polizza o stai per sottoscriverne una con i Lloyd's di Londra?

26/11/2018

IVASS (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni) ed EIOPA (Autorità europea delle assicurazioni e delle pensioni aziendali e professionali) hanno previsto che gli assicuratori con sede in UK informino sia gli assicurati che i potenziali clienti sulle possibili conseguenze dovute alla Brexit.

Questo il comunicato ufficiale:

Il significato della Brexit per i Clienti Lloyd's

I Lloyd's hanno predisposto questa nota informativa destinata a tutti i propri Clienti con l'obiettivo di illustrare il possibile impatto che l'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea (UE) avrà sui contratti di assicurazione e riassicurazione Lloyd's, descrivendo nel contempo quali misure di contingenza i Lloyd's abbiano posto in essere a tale proposito.

Premessa
Come noto, l'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea (UE) è programmata per il prossimo 29 marzo 2019.
Tuttavia, i Lloyd's hanno lavorato negli ultimi mesi affinché i propri Clienti dello Spazio Economico Europeo (SEE) possano ancora avere accesso all'esperienza nella sottoscrizione dei rischi e alla solidità finanziaria tipici dei Lloyd's a prescindere dall'esito dei negoziati Brexit.
E' infatti ferma intenzione dei Lloyd's garantire continuità di copertura e di servizi proseguendo a farsi carico dei sinistri indennizzabili a sensi di polizza.

Lloyd's Bruxelles
I Lloyd's hanno già costituito una compagnia di assicurazioni controllata avente sede a Bruxelles, denominata "Lloyd's Insurance Company S.A" la quale consentirà ai Clienti di accedere al mercato dei Lloyd's anche dopo la Brexit.
La neonata compagnia Lloyd's (per brevità "Lloyd's Bruxelles") ha 19 uffici in tutta Europa, oltre ad una presenza nel Regno Unito.
Lloyd's Bruxelles è autorizzata e regolamentata dalla Banca Nazionale del Belgio, la locale autorità di controllo sulle assicurazioni.
La compagnia - capitalizzata in base alle disposizioni della Direttiva europea Soivency II - è autorizzata alla sottoscrizione nei rami danni all'interno dello Spazio Economico Europeo.
Le attività di piazzamento e gestione di affari SEE con competenza 2019 hanno avuto esordio nel mese di novembre 2018.
La compagnia beneficia dei rating finanziari assegnati ai Lloyd's da AM Best (A "excellent"). Standard & PooCs (A+ "strong") e Fitch (AA- "very strong").
Lloyd's Bruxelles garantisce a tutti i nostri partner europei di continuare a trarre vantaggio da una combinazione che unisce esperienza, capacità finanziaria, solidità e servizio, valori posti a disposizione del Cliente dall'intero mercato dei Lloyd's attraverso un'unica compagnia di assicurazioni situata nel cuore dell'Europa.

Implicazioni per i Contraenti - Trasferimento Part VII
I Lloyd's stanno inoltre perseguendo l'obiettivo di garantire che le attuali polizze di assicurazione e riassicurazione nei rami danni, contratte all'interno dello Spazio Economico Europeo, possano continuare ad essere gestite dal mercato dei Lloyd's oltre la data del ritiro del Regno Unito dall'UE, includendo in ciò il legittimo pagamento di sinistri indennizzabili a sensi di polizza.
A tal scopo, i Lloyd's propongono di trasferire tutti gli affari SEE del comparto danni - sottoscritti dagli Assicuratori del mercato fra il 1993 e il 2018 - in capo alla compagnia Lloyd's Bruxelles prima della fine del periodo di transizione prevista nel 2020. *
Questo trasferimento di affari assicurativi verrà intrapreso ai sensi del Part VII, una previsione normativa del Regno Unito emessa dalle Autorità Finanziaria e del Mercato (Financial Services e Markets Act 2000).
Nell'ottobre 2018 il Presidente dei Lloyd's ha pubblicamente dichiarato che, fino al momento in cui il trasferimento non risulti completato e nel caso in cui l'uscita del Regno Unito dall'UE non sia accompagnata da alcun periodo di transazione, i sottoscrittori dei Lloyd's continueranno ad onorare i propri impegni contrattuali ivi incluso il pagamento dei sinistri indennizzabili a sensi di polizza.
I Lloyd's ritengono che le autorità di regolamentazione europee si mostreranno favorevoli rispetto a tale orientamento che - invero - risulta in linea con i principi di equità da impiegarsi nei rapporti con la clientela. Peraltro, l'approccio adottato dai Lloyd's ha il pieno sostegno del regolatore britannico, FCA Financial Conduct Authority.

La sezione italiana dei Lloyd’s ha predisposto una pagina che terrà aggiornata per soddisfare eventuali necessità dei Clienti in merito all’argomento Brexit.

Hai una polizza con noi e ne vuoi sapere di più?
Compila il form di contatto: CLICCA QUI per qualsiasi informazione o dubbio.

Contattaci

I dati ricevuti tramite questo modulo saranno trattati conformemente al GDPR (privacy) esclusivamente per rispondervi.