IVASS invita a prestare attenzione ai siti che propongono polizze

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

L'Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni richiama l'attenzione dei consumatori sui contenuti dei siti internet che offrono polizze assicurative: devono sempre indicare tutti i riferimenti dell'intermediario e che è soggetto al controllo dell'IVASS.

IVASS invita a prestare attenzione ai siti che propongono polizze.

I siti che offrono polizze assicurative devono sempre indicare tutti i riferimenti dell'intermediario e che è soggetto al controllo dell'IVASS.

L’Istituto richiama l’attenzione degli utenti e degli intermediari sulla circostanza che i siti web degli intermediari che esercitano l’attività di intermediazione tramite internet devono sempre indicare i dati identificativi dell’intermediario, l’indirizzo della sede, il recapito telefonico, il numero di fax e l’indirizzo di posta il numero e la data di iscrizione al Registro unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi nonché l’indicazione che l’intermediario è soggetto al controllo dell’IVASS.

In particolare, llvass consiglia ai consumatori di controllare, prima del pagamento del premio, che i preventivi e i contratti siano riferibili a imprese e intermediari regolarmente autorizzati e di consultare sul sito www.ivass.it

L'lvass sottolinea, in particolare, che i pagamenti dei premi effettuati a favore di carte di credito ricaricabili o prepagate sono irregolari e che sono irregolari anche i pagamenti effettuati a favore di persone o società, non iscritte negli elenchi sopra indicati.

I siti internet o i profili Facebook (o di altri social network) degli intermediari italiani che svolgono attività on-line devono sempre indicare (come in calce a questa pagina del nostro sito):

  1. I dati identificativi dell'intermediario
    (es. Pico Adviser Group S.r.l.)
  2. L'indirizzo della sede, il recapito telefonico, il numero di fax e l'indirizzo di posta elettronica certificata
    (es. Via Brini, 38 - 40128 Bologna - Tel: 051-255.988 Fax 051-054.88.34 - email: info @ pico-adviser.com - PEC: pico-adviser @ pec.it);
  3. Il numero e la data di iscrizione al Registro unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi nonché l'indicazione che l'intermediario è soggetto al controllo dell'lvass
    (es. Pico Adviser Group S.r.l. Broker è iscritto al Registro Unico degli Intermediari dal 01/02/2007 al n. B000014433 ed è soggetto al controllo dell'IVASS)

I siti internet o i profili di social network (es. Facebook) che non contengono le informazioni sopra riportate non sono conformi alla disciplina in tema di intermediazione assicurativa ed espongono il consumatore al rischio di stipulazione di polizze contraffatte.

Per gli intermediari dello Spazio Economico Europeo (See) abilitatati ad operare in Italia il sito internet deve riportare, oltre ai dati identificativi, il numero di iscrizione nel Registro dello Stato membro di origine, l'indirizzo di posta elettronica, l'indicazione dell'eventuale sede secondaria e la dichiarazione di abilitazione all'esercizio dell'attività in Italia con l'indicazione dell'Autorità di vigilanza dello Stato membro di origine.

Per gli intermediari del SEE abilitatati ad operare in Italia il sito web deve riportare, oltre a dati identificativi ed ai recapiti sopra indicati, l’indicazione dell’eventuale sede secondaria nonché la dichiarazione del possesso dell’abilitazione all’esercizio dell’attività in Italia con l’indicazione dell’Autorità di vigilanza dello Stato membro di origine.

Ne vuoi sapere di più?
Compila il form di contatto CLICCANDO QUI per essere ricontattato da un nostro incaricato.

Contattaci

I dati ricevuti tramite questo modulo saranno trattati conformemente al GDPR (privacy) esclusivamente per rispondervi.