COVID-19: la bomba ad orologeria delle insolvenze aziendali

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Euler Insolvency Outlook: le insolvenze globali sono destinate ad aumentare del 35% entro il 2021 e gli Stati Uniti guideranno questi incrementi, seguiti da Europa e Asia. Euler evidenzia che un ulteriore sostegno alle aziende limiterà le insolvenze nel breve termine ma potrebbe mantenere in vita le aziende cosiddette zombie (ancora attive ma insolventi e non redditizie), aumentando i rischi di ulteriori insolvenze nel medio e lungo termine.

Covid-19 ha innescato una bomba ad orologeria per le insolvenze

Euler Insolvency Outlook di Luglio: anche se le economie nazionali stanno già uscendo dal lockdown la maggior parte delle insolvenze deve ancora arrivare, in gran parte tra la fine del 2020 e il primo semestre 2021, a causa delle condizioni iniziali non omogenee, nonché delle diverse strategie di riapertura e delle misure di emergenza adottate per il Covid, in particolare per quanto riguarda la possibilità di presentare istanze di insolvenza.

Euler stima che il suo Global Insolvency Index raggiungerà probabilmente il massimo storico del +35% entro il 2021, cumulato su un periodo di due anni, con la metà dei Paesi che avranno registrato un nuovo massimo dalla crisi finanziaria del 2009.

Vuoi proteggere la tua azienda dal rischio credito? CLICCA QUI

Dove sono i punti caldi?

I maggiori incrementi si registreranno negli Stati Uniti (+57% entro il 2021, rispetto al 2019), in Brasile (+45%), in Cina (+40%) e in Paesi Europei come Regno Unito (+43%), Spagna (+41%), Italia (+27%), Belgio (+26%) e Francia (+25%).

Euler prevede che due Paesi su tre registreranno un aumento delle insolvenze più forte nel 2020 rispetto al 2021 - in particolare Stati Uniti, Brasile, Cina, Spagna e Italia - ma un Paese su tre registrerà un'accelerazione nel 2021 - in particolare India, Regno Unito, Francia e, in misura minore, Germania.

Una revoca prematura delle misure di supporto potrebbe peggiorare le cose

Una revoca prematura delle misure di supporto potrebbe peggiorare le cose, aumentando l'ondata di insolvenze fra i 5 e i 10 punti percentuali e se l'economia globale impiega più tempo del previsto per riprendersi dallo shock di Covid19, l'aumento delle insolvenze potrebbe aumentare fra il 50% e il 60%. Tuttavia, se da un lato un ulteriore sostegno alle aziende limiterà le insolvenze nel breve termine, dall'altro potrebbe anche mantenere in vita le aziende cosiddette zombie (ancora attive ma insolventi e non redditizie), aumentando i rischi di ulteriori insolvenze nel medio e lungo termine.

Per visualizzare il Report Euler clicca QUI

Fonte: Euler

Quali sono le esigenze della tua Azienda? Vuoi capire se la polizza crediti fa per te?
Pico Adviser Group è un broker specializzato che si occupa di Credito Commerciale dal 1992 e conosce perfettamente l’offerta di tutte le Compagnie e sa rispondere a tutte le tue domande per indicarti la soluzione più “giusta” per la tua Azienda.

CLICCA QUI per una PRE-ANALISI DI FATTIBILITA' della POLIZZA CREDITI.

Bastano solo pochi dati per ottenere da Pico Adviser una prevalutazione di fattibilità e di costi, investi solo 5 minuti del tuo tempo per conoscere uno strumento a salvaguardia dell'azienda.

Contattaci

I dati ricevuti tramite questo modulo saranno trattati conformemente al GDPR (privacy) esclusivamente per rispondervi.