30
Sab, Mag

feed-image

Credendo: l'impatto globale del Coronavirus

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

L'analisi condotta da Credendo mostra come il rallentamento industriale, il calo nei consumi e la paralisi dei trasporti, conseguenze del Coronavirus, hanno influenzato non solo l'economia Cinese ma anche quella globale. Il fenomeno mette in evidenza il ruolo cardine della Cina nel funzionamento della catena di montaggio globale.

Catena di montaggio globale

L'impatto del Coronavirus si sente in tutto il mondo

Con gravi conseguenze in termini di persone infettate e numero di morti, il coronavirus sta avendo anche un importante e diffuso impatto nell'economia globale. Oltre il calo nei consumi, la chiusura delle industrie e la paralisi dei trasporti, ci sono elementi che hanno influenzato anche le aziende al di fuori della Cina che intrattengono rapporti commerciali con essa. Alcuni di questi elementi, secondo Credendo, sono: l'interruzione della catena di montaggio nel settore manifatturiero globale, in cui la Cina ha una posizione dominante, la riduzione dell'esportazioni dalla Cina dato il rallentamento della produzione industriale e le perdite nei guadagni dati dal turismo.

L'impatto

Mentre in Cina si è tornati a lavorare il 10 febbraio, dopo che le autorità hanno prolungato le ferie per il capodanno cinese di una settimana, molte aziende non hanno da subito ripreso la produzione come precauzione per contenere i contagi. Nonostante si avverta il  bisogno di maggiore manodopera, le autorità locali hanno imposto restrizioni riguardo agli spostamenti dei lavoratori.

Tra le industrie più colpite, secondo lo studio di Credendo, rientrano quelle automobilistiche, elettroniche e ICT. Per quanto riguarda quest'ultimo settore, la vendita dei dispositivi come schede grafiche e schede madri, ha riportato un drastico calo. Un'altra industria gravemente colpita dal fenomeno è quella degli smartphone: sia dal punto di vista della domanda, dal momento che le vendite sono paralizzate, sia dal punto di vista produttivo a causa della chiusura delle fabbriche. Più di un terzo delle fabbriche che riforniscono Apple si trovano in città cinesi dove è stata sospesa la produzione. Così anche per l'industria automobilistica, la maggior parte degli stabilimenti di assemblaggio e di rifornimento sono state chiuse fino al 10 febbraio. Altri settori colpiti dal fenomeno sono stati quello dei macchinari pesanti e quello tessile. 

Per quanto riguarda i servizi di trasporto, le compagnie aeree sono state immediatamente colpite da restrizioni e si è diffuso il panico tra i passeggeri. Due terzi dei voli di compagnie aeree cinesi sono stati cancellati e queste cercano nuove soluzioni finanziarie.

Vuoi sapere come proteggere al meglio i tuoi crediti commerciali? Compila il form di contattoCLICCANDO QUI

Al di fuori della Cina i rifornimenti per i settori industriali sopra elencati sono di fondamentale importanza dal momento che tutto il mondo dipende da beni prodotti in Cina. Per esempio il 25% del commercio globale di macchine elettroniche provengono da essa. Più concretamente, il diffondersi del virus ha fatto si che la Hyundai fermasse temporaneamente la produzione in Corea del sud in quanto gli stabilimenti stavano terminando le componenti provenienti dalle fabbriche cinesi.

Oltre all'interruzione delle esportazioni, anche le importazioni hanno subito un calo: molte compagnie di export hanno annunciato la cancellazione di alcune spedizioni verso la Cina per evitare il contagio della flotta e la diffusione del virus in altri porti.

Infine dato il grande numero di turisti cinesi e la paura causata dal virus anche il turismo mondiale ne sta risentendo. L'entità dell'impatto di questo evento, secondo Credendo, dipenderà dalla durata dell'epidemia.

Clicca qui per visualizzare il report L'impatto del Coronavirus sull'economia globale

Fonte: Credendo

Quali sono le esigenze della tua Azienda? Vuoi capire se la polizza crediti fa per te?
Pico Adviser Group è un broker specializzato che si occupa di Credito Commerciale dal 1992 e conosce perfettamente l’offerta di tutte le Compagnie e sa rispondere a tutte le tue domande per indicarti la soluzione più “giusta” per la tua Azienda.

CLICCA QUI per una PRE-ANALISI DI FATTIBILITA' della POLIZZA CREDITI.

Bastano solo pochi dati per ottenere da Pico Adviser una prevalutazione di fattibilità e di costi, investi solo 5 minuti del tuo tempo per conoscere uno strumento a salvaguardia dell'azienda.

Contattaci

I dati ricevuti tramite questo modulo saranno trattati conformemente al GDPR (privacy) esclusivamente per rispondervi.