Euler prevede aumento globale insolvenze nel 2020

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il nuovo report Euler Hermes stima un rialzo globale delle insolvenze per il 2020 a causa della scarsa crescita economica in particolare nei Paesi avanzati e nel settore industriale, delle controversie commerciali, delle incertezze politiche e delle tensioni sociali. Nel 2020 Euler prevede che 4 Paesi su 5 registreranno un aumento delle insolvenze, con alcune eccezioni come il Brasile (-3%) e la Francia (0%).

Le prospettive per il 2020

22/01/2020

A livello globale la tendenza al rialzo delle insolvenze commerciali è proseguita nel corso del 2019 (+9% base annua), principalmente a causa della crescita prolungata dei default in Cina (+20%), ma anche per un’inversione di tendenza registrata nell’Europa Occidentale (+2%) e nel Nord America (+3%). Di conseguenza, il Global Insolvency Index di Euler è salito quasi al livello del 2013, sebbene rimanga ancora ben al di sotto (-14%) rispetto al massimo storico del 2009.

Oltre alla crescita delle insolvenze, Euler registra anche un persistente aumento del numero di procedure concorsuali che riguardano le grandi imprese, con un fatturato superiore ai 50 milioni di euro. Guardando al 2020, i fallimenti aziendali sono destinati a crescere per il quarto anno consecutivo (+6% base annua). A tenere le imprese sotto pressione sarà il mix negativo tra la scarsa crescita economica (in particolare nei Paesi avanzati e nel settore industriale), le controversie commerciali, le incertezze politiche e le tensioni sociali.

Se da una parte condizioni monetarie e finanziarie globali più morbide aiuteranno le imprese, dall’altra l’aumento della concorrenza sui prezzi di vendita e l’incremento dei costi delle materie prime limiteranno i margini di crescita, con conseguenze negative sulle performance di un maggior numero di imprese in diversi Paesi. Inoltre, le politiche monetarie attuate per sostenere le imprese, avranno risvolti positivi nel breve periodo, riducendo la crescita delle insolvenze, ma comporteranno un aumento del rischio di liquidità nel medio-lungo periodo.

Vuoi proteggere la tua azienda dal rischio credito? CLICCA QUI

Sempre nel 2020 l’Asia sarà il principale driver per questo aumento delle insolvenze (+8% base annua), in particolare a causa della Cina (+10%) e dell’India (+11%). L’Europa Occidentale assisterà invece ad una crescita economica al di sotto della soglia storica che generalmente dovrebbe stabilizzare il numero di insolvenze (+1,7%). Quest'ultimo registrerà comunque un aumento moderato nella maggior parte dei Paesi, in particolare in Germania (+3%), Italia (+4%), Spagna (+5%) e Regno Unito (+3%).

In linea generale, nel 2020 quattro Paesi su cinque registreranno un incremento delle insolvenze, con alcune eccezioni come il Brasile (-3% base annua) e la Francia (0%). Di conseguenza, un paese su due registrerà più insolvenze nel 2020 rispetto al periodo pre-crisi.

Come fare allora?

Prima di affontare nuovi mercati è sicuramente sempre consigliabile consultarsi con un broker specializzato nell'assicurazione dei crediti commerciali (come Pico Adviser Group!) al fine di proteggersi dagli imprevisti con una delle tante soluzioni disponibili, assicurative e non, per operare in tutta tranquillità.

Compila il form di contatto: CLICCA QUI

Per visualizzare il Report Euler clicca QUI

Fonte: Euler

Quali sono le esigenze della tua Azienda? Vuoi capire se la polizza crediti fa per te?
Pico Adviser Group è un broker specializzato che si occupa di Credito Commerciale dal 1992 e conosce perfettamente l’offerta di tutte le Compagnie e sa rispondere a tutte le tue domande per indicarti la soluzione più “giusta” per la tua Azienda.

CLICCA QUI per una PRE-ANALISI DI FATTIBILITA' della POLIZZA CREDITI.

Bastano solo pochi dati per ottenere da Pico Adviser una prevalutazione di fattibilità e di costi, investi solo 5 minuti del tuo tempo per conoscere uno strumento a salvaguardia dell'azienda.

Contattaci

I dati ricevuti tramite questo modulo saranno trattati conformemente al GDPR (privacy) esclusivamente per rispondervi.