Euler Hermes sui nuovi regolamenti patrimoniali delle PMI

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Euler Hermes: l'attuazione del nuovo quadro normativo può rendere le banche meno disponibili a concedere prestiti alle PMI che dovranno di conseguenza cercare finanziamenti alternativi; il prestito diretto da parte di investitori privati ​​e istituzionali giocherà un ruolo più importante. 

PMI alla ricerca di finanziatori non-bancari 

Un aumento dei regolamenti può portare le piccole e medio aziende  a cercare nuovi fornitori di fondi

Secondo Euler Hermes l'accesso ai finanziamenti per le piccole e medie imprese europee (PMI) è migliorato negli ultimi anni con la politica monetaria della Banca Centrale Europea, che ha aumentato la disponibilità di credito e ridotto i tassi di interesse. Ciò ha reso le PMI europee fortemente dipendenti dalle banche come fonte di finanziamento: i prestiti bancari attualmente rappresentano circa il 70% del finanziamento esterno per le aziende.

L'attuazione di Basilea IV ed i nuovi regolamenti di Basilea III - i quadri normativi per il settore bancario - incrementeranno gli ostacoli al credito per le PMI. Ad esempio, aumenterà il requisito patrimoniale minimo del 2,5% (sotto Basilea III) e potrebbero essere imposti costi di finanziamento più elevati e/o requisiti di garanzia più rigorosi. 

Euler Hermes stima che i costi di finanziamento per le aziende con una bassa qualità creditizia possano aumentare di oltre 100 punti base entro il 2022. Ciò spinge le aziende a reagire, di conseguenza forme di finanziamento alternative stanno diventando sempre più importanti.

Vuoi proteggere la tua azienda dal rischio credito? Compila il form di contatto CLICCANDO QUI

Esistono attualmente meccanismi per ridurre i requisiti patrimoniali per i prestiti alle PMI che potrebbero attenuare lo sviluppo negativo previsto, come lo "SME Supporting Factor" (strumento presente anche in Italia, con la denominazione "fattore di sostegno alle PMI"), che però è soltanto per piccoli prestiti, sotto 1,5 milioni di euro. Inoltre è da evidenziare che soltanto il 30% dei nuovi prestiti concessi in Europa rientra in questa categoria, anche se la percentuale dei piccoli prestiti europei è molto più alta.

La Commissione europea ha inoltre lanciato l'iniziativa "EU Capital Markets Union" (CMU) per creare un vero mercato unico e così migliorare il finanziamento per le PMI: sebbene siano stati raggiunti progressi significativi, i suoi obiettivi principali non sono ancora stati realizzati; ci vorrà del tempo prima che le PMI possano accedere a prestiti senza barriere.

Il prestito diretto cresce come alternativa di finanziamento per le PMI

Il prestito diretto alle aziende da parte di investitori privati ​​e istituzionali è diventato un’alternativa importante al finanziamento bancario, visto che i fondi di debito sono ancora meno vincolati dalle leggi vigenti rispetto alle banche. Kai Gerdes, head of analysis di Euler Hermes, afferma che i fondi del debito dovrebbero crescere ancora di più e prevedere che le PMI li incorporeranno maggiormente nella propria scelta di finanziamento.

Euler Hermes stima infine che se un quarto del risparmio totale delle famiglie europee investito attualmente in titoli fosse collocato in fondi che investono nelle PMI, si sbloccherebbero circa 65 miliardi di euro all'anno, cifra notabilmente alta rispetto ad un flusso medio mensile di prestiti bancari alle PMI di quasi 41 miliardi di EUR nel 2018.

Clicca qui per visualizzare il Report Euler Hermes

Fonte: Euler

Quali sono le esigenze della tua Azienda? Vuoi capire se la polizza crediti fa per te?
Pico Adviser Group è un broker specializzato che si occupa di Credito Commerciale dal 1992 e conosce perfettamente l’offerta di tutte le Compagnie e sa rispondere a tutte le tue domande per indicarti la soluzione più “giusta” per la tua Azienda.

CLICCA QUI per una PRE-ANALISI DI FATTIBILITA' della POLIZZA CREDITI.

Bastano solo pochi dati per ottenere da Pico Adviser una prevalutazione di fattibilità e di costi, investi solo 5 minuti del tuo tempo per conoscere uno strumento a salvaguardia dell'azienda.

Contattaci

I dati ricevuti tramite questo modulo saranno trattati conformemente al GDPR (privacy) esclusivamente per rispondervi.