Euler Hermes: l'Italia delle Imprese ed. 2019

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Nel nuovo report Euler Hermes evidenzia che la forza dell'Italia è data dalle imprese che continuano a stimolare la crescita in un ambiente politico estremamente incerto. La previsione di crescita del 2019-2020 inferiore al 3% determina un amaro ritorno al biennio 2015-16 quando si aggirava attorno allo stesso valore. Ma in questo periodo non è solo l'Italia a trovarsi in condizioni di precarietà.

Report Euler Hermes: Italia equilibrista tra le incertezze

Le famiglie non consumano e le imprese non investono. Il "disorientamento" politico costa in Italia tra 0,2 e 0,3 punti di PIL ogni trimestre mentre in Inghilterra lo stesso costo percentuale viene attribuito alla Brexit.

Nell'edizione 2019 de "l'Italia delle Imprese" Euler Hermes evidenzia che la previsione di una recessione statunitense nel 2020 e l'avanzare della politica monetaria espansiva cinese determineranno una variazione nel commercio internazionale: lo stimolo fiscale degli Stati Uniti (pari a 400 miliardi di dollari) verrà infatti sostituito dalla Cina, che in gennaio ha annunciato 5 punti di PIL di spesa addizionale per rilanciare la crescita del commercio.

Data la precarietà attuale dell'economia, da inizio 2019 si riscontra una tendenza comune a tutte le Banche Centrali: tagliare i tassi di interesse per stimolare l'accesso al credito ma le PMI Italiane investono solo autofinanziandosi e non chiedono credito per mancanza di domanda.

Secondo Euler in Italia si riscontrerà un aumento delle insolvenze pari al 2% nel 2019 e al 5% nel 2020 da attribuire appunto alla mancanza di fiducia nell'economia.

Vuoi sapere come proteggere al meglio i tuoi crediti commerciali? CLICCA QUI

Il rapporto Euler "l'Italia delle Imprese" analizza 450 mila aziende e mostra un incremento dei mancati pagamenti sia nelle transazioni domestiche (+36% in numero e +38% come severità) che all'Export (+30% in numero e +35% in severità).

Nell'analisi dei settori i risultati più soddisfacenti coincidono con chimico, farmaceutico e tessile, che risultano tra quelli meglio performanti perché hanno saputo gestire efficacemente la liquidità, investendo su brand e servizi; quelli che hanno riscontrato le maggiori criticità sono invece i settori Energia, Servizi e Automotive.

Il report rileva difficoltà principalmente nel commercio al dettaglio (in particolare criticità nella distribuzione alimentare ed elettronica). La grande distribuzione sta vivendo una fase piuttosto delicata in tutto il mondo, in primis gli Stati Uniti, che hanno guidato la "crisi delle grandi metrature": il modello distributivo va rivisto nella nuova ottica delle piattaforme digitali.

Nel report Euler Hermes riscontra infine che il secondo semestre del 2019 potrebbe mostrare qualche segnale di ripresa, ma solo attraverso il canale Export. E' un dato ormai consolidato che la domanda interna non crescerà, a causa del trend volto al risparmio di aziende e famiglie. I settori citati in precedenza potrebbero quindi superare questa fase delicata scegliendo il percorso Export, come è già accaduto in passato.

Clicca QUI per visualizzare il report Euler Hermes

Fonte: Euler

Quali sono le esigenze della tua Azienda? Vuoi capire se la polizza crediti fa per te?
Pico Adviser Group è un broker specializzato che si occupa di Credito Commerciale dal 1992 e conosce perfettamente l’offerta di tutte le Compagnie e sa rispondere a tutte le tue domande per indicarti la soluzione più “giusta” per la tua Azienda.

CLICCA QUI per una PRE-ANALISI DI FATTIBILITA' della POLIZZA CREDITI.

Bastano solo pochi dati per ottenere da Pico Adviser una prevalutazione di fattibilità e di costi, investi solo 5 minuti del tuo tempo per conoscere uno strumento a salvaguardia dell'azienda.

Contattaci

I dati ricevuti tramite questo modulo saranno trattati conformemente al GDPR (privacy) esclusivamente per rispondervi.