Atradius: nuovo Market Monitor ICT Italia

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Atradius pubblica il nuovo Market Monitor su ICT in Italia, Cina, U.S.A, Regno Unito, Giappone, Germania, Francia, Paesi Bassi, India, Australia: a causa delle limitate opportunità di crescita organica e della persistente incertezza economica, gli attori del mercato si sforzano di espandersi attraverso acquisizioni e specializzazioni.

Atradius Market Monitor ICT Italia

20/06/2018

Disponibile sul sito Atradius il nuovo Market Monitor relativo alle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. In analisi oltre ad Italia, Cina, U.S.A, Regno Unito, Giappone, Germania, Francia, Paesi Bassi, India, Australia.

Il mercato globale ICT continua ad espandersi, con vendite di prodotti e servizi che dovrebbero aumentare di oltre il 3% annuo nel 2018 e 2019. Si prevede che i software aziendali e i servizi IT crescano ancora di più; i servizi di telecomunicazioni costituiranno ancora la quota principale anche se questo potenziale aumento porterà ad un cambio dei modelli di spesa.

Le aziende dovranno migliorare i tempi di commercializzazione e garantire che le loro offerte riescano ad includere le migliori tecnologie in evoluzione. Tutto ciò aumenterà le probabilità di fallimento delle aziende ICT che non saranno in grado di adeguarsi. La scelta da affrontare sarà quella di espandersi o muoversi verso un mercato di nicchia: nel 2018 e 2019 ci saranno molte fusioni, acquisizioni o... disinvestimenti.

Vuoi sapere come proteggere al meglio i tuoi crediti commerciali? Compila il form di contatto CLICCANDO QUI.

Atradius MM ICT Italia 2018:

Il mercato ICT italiano è cresciuto dell'1,9% nel 2017

Assinform (Associazione Italiana per l'Information Technology) dopo la crescita del 2017 prevede un ulteriore aumento dell'1,8% nel 2018, in particolar modo nei segmenti Servizi IT, hardware ed E-commerce (quest'ultimo dovrebbe aumentare del 26% nel 2018 a 29 miliardi di EUR).

Le grandi aziende rappresentano il 60% delle spese per l'IT

Nel segmento business-to-business le società di grandi dimensioni totalizzano la maggior parte delle spese per l'IT, mentre la domanda da parte del settore pubblico e delle PMI rimane modesta.

Margini stabili dal 2017

Nella maggioranza dei segmenti ICT i margini rimangono stabili. A causa delle modeste opportunità di crescita organica e l'adeguamento del mercato nella distribuzione, le aziende si sforzano di espandersi attraverso acquisizioni e specializzazioni (servizi personalizzati e a valore aggiunto).

Vuoi sapere come proteggere al meglio i tuoi crediti commerciali? Compila il form di contatto CLICCANDO QUI.
Alta dipendenza da prestiti bancari

Sia il gearing finanziario che la dipendenza da prestiti bancari sono elevati nel settore ICT italiano. Ad ogni modo, l'esperienza dei pagamenti è soddisfacente ed il livello di notifiche di mancato pagamento è basso. Il numero di fallimenti di aziende ICT è piuttosto basso in confronto ad altre industrie italiane e dovrebbe rimanere stabile nel 2018.

Necessità di aumentare la produttività

Considerando la favorevole situazione dei rischi di credito, vi è la generale necessità delle compagnie italiane di aumentare le spese per i servizi IT, in modo tale da incrementare la produttività e far crescere la domanda per le innovazioni attraverso la digitalizzazione, la sicurezza informatica, i Big Data, i pagamenti elettronici e il cloud computing.

A rischio i piccoli operatori

Come nel 2017 i grossisti a basso valore aggiunto ed altri piccoli operatori dovranno essere monitorati più da vicino, in quanto sono maggiormente esposti a difficoltà finanziare legate ai requisiti di capitale circolante, specialmente quando dipendono da grossi clienti e dal settore pubblico.

 
Fonte: Atradius
Quali sono le esigenze della tua Azienda? Vuoi capire se la polizza crediti fa per te?
Pico Adviser Group è un broker specializzato che si occupa di Credito Commerciale dal 1992 e conosce perfettamente l’offerta di tutte le Compagnie e sa rispondere a tutte le tue domande per indicarti la soluzione più “giusta” per la tua Azienda.

CLICCA QUI per una PRE-ANALISI DI FATTIBILITA' della POLIZZA CREDITI.

Bastano solo pochi dati per ottenere da Pico Adviser una prevalutazione di fattibilità e di costi, investi solo 5 minuti del tuo tempo per conoscere uno strumento a salvaguardia dell'azienda.

Contattaci

I dati ricevuti tramite questo modulo saranno trattati conformemente al GDPR (privacy) esclusivamente per rispondervi.