Covid-19: I rischi legali per il settore alimentare

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Per le aziende che operano nel settore alimentare, che già quotidianamente sono soggette a molti rischi tipici di questa filiera, la pandemia aggrava ulteriormente la situazione: il virus ha portato nuove fattispecie di rischio in ambito penale, giuslavoristico ed amministrativo che potrebbero pesare - e non poco - sull'intero settore.

Rischi legali nel settore alimentare a causa della pandemia di COVID-19

In Italia il settore industriale alimentare ha un valore stimato di circa 145 miliardi di euro e rappresenta il secondo comparto dell'industria manifatturiera all'interno del PIL. Il settore è riuscito a resistere anche durante il primo lockdown riuscendo ad avere un segno positivo nell'export. La difficoltà di attività come hotel, ristoranti, bar e l’assenza di turisti hanno tuttavia pesato in modo complessivamente negativo sul fatturato dell’industria alimentare, fatto che ha portato il 62% delle aziende a ritrovarsi in una situazione critica durante tutto il 2020.

La situazione risulta ancora più grave considerando i nuovi rischi: se un dipendente risulta positivo al lavoro?

  • Rischio civile: Qualsiasi dipendente che risulti positivo al virus, potrà chiedere il risarcimento del danno al proprio datore di lavoro.

  • Rischio penale: possibilità di un contenzioso penale nei confronti dei responsabili della sicurezza e rischio penale per il dipendente che contagia qualcuno anche se involontariamente.

  • Rischio amministrativo: a seguito di accertamento potranno essere riscontrate delle violazioni del D. Lgs. 81/08 sulla tutela della salute dei lavoratori e conseguentemente del D. Lgs. 231/01, con irrogazione di sanzioni pecuniarie e interdittive.

Ad oggi sono oltre 54.000 i contagi avvenuti sul luogo di lavoro e ogni nuova infezione, dopo l’equiparazione fatta dall’art. 42 del D.L. n. 18/2020 tra infortunio sul lavoro e contagio da Covid-19, l’imprenditore ed i soggetti apicali possono essere coinvolti sul piano penale per i reati di lesioni o di omicidio colposo. Anche se si risultasse prosciolti da ogni accusa, dopo un lungo e pesante processo, le spese di giustizia rimangono sempre a carico della parte.

Spese legali e COVID-19

Secondo Roland la situazione di emergenza che stiamo vivendo porterà ad un aumento dei contenziosi e ad un allungamento della loro durata, che avrà un impatto diretto sull’incremento delle spese legali per i soggetti coinvolti. In una situazione di imprevedibilità ancora maggiore come quella portata dalla pandemia, l'unico modo per coprirsi dai rischi legali sul posto di lavoro è quello di assicurarsi.

Scarica il PDF con i dettagli cliccando sul pulsante qui sotto:

Vuoi proteggere i rischi legali della tua società nel settore alimentare? CLICCA QUI

Contattaci

I dati ricevuti tramite questo modulo saranno trattati conformemente al GDPR (privacy) esclusivamente per rispondervi.