Cyber Risk: i rischi dell’Economia Digitale

Aziende
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Viviamo in un tempo in cui la copertura sui rischi è di importanza fondamentale e dobbiamo acquisirne la consapevolezza: il Cyber Risk, ovvero i rischi dell’Economia Digitale.

3 Novembre 2014.

 

Il 7 ottobre scorso, si è svolto a Milano un Convegno organizzato da L’Of­ficina del Sapere, scuola di Formazione di ACB, sul Tema dei “Cyber Risk”, cioè sui rischi relativi all’utilizzo dell’informatica. Il Convegno ha dimostrato quanta cautela ed accuratezza dobbiamo avere nell’utilizzo quotidiano di mezzi di alta tecnologia e di sistemi elettronici sofi­sticati, di apparecchi quali computer e I- Pad e cellulari di ultima generazione come gli Smartphone, sia che vengano utilizzati dall’uffi­cio che dalla propria abitazione.

I relatori hanno dimostrato come sia possibile entrare in un programma e attendere alle informazioni contenute con estrema facilità e come tutti noi possiamo essere dei bersagli degli hacker, che tutte le piattaforme sono un bersaglio e come le protezioni tradizionali siano ormai poco effi­caci e inadeguate.

Ogni anno aumentano gli attacchi di coloro che cercano di introdursi in un sistema o in una rete per carpire i nostri dati, come dimostrato da una ricerca effettuata da Clusit, l’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica del Dipartimento di Informatica e Comunicazione dell’Università degli Studi di Milano, che ha fornito i seguenti dati:
  • Attacchi mese nel 2011 – 46
  • Attacchi mese nel 2013 – 96

Nel 2013 con 2.164 diversi incidenti, sono stati sottratti 882 milioni di dati con una media di circa 400.000 dati per ogni incidente.

Il totale delle perdite di denaro dirette e indirette dovuto al Cyber Crime, è stato calcolato dal Ponemon Institute, in circa 500 Miliardi di Dollari nel 2013, con un aumento del 26 % rispetto al 2012.

Nei vari interventi che si sono susseguiti nel convegno sono emerse situazioni preoccupanti che debbono far riflettere sulle potenzialità disastrose del rischio informatico, che non è più da considerare solo come il rischio delle macchine che subiscono danni materiali e di cui si può provvedere alla riparazione o alla sostituzione di un pezzo.

Il Cyber Risk è una problematica non ancora affrontata dalla maggior parte degli ambiti commerciali. Fatta eccezione per le grandi aziende che probabilmente si sono già tutelate, in effetti il Cyber Crime si presenta come un argomento nuovo e poco conosciuto, per il quale non esiste ancora una reale preoccupazione da parte delle piccole e medie aziende che al momento non sanno come proteggersi e le cui complicazioni possono essere dif­ficili da mitigare a posteriori.

E’ necessario dunque procedere all’analisi dei rischi, attivando da subito quelle soluzioni idonee a prevenire i “rischi facili” e, dove possibile, valutare di trasferire la copertura del rischio ad un terzo, ovvero ad un assicuratore.

Il mercato assicurativo offre una serie di prodotti studiati appositamente per le coperture di tutti i rischi: chiedici quale può essere la soluzione più adatta alla tua azienda.

Fonte: ACB

Ne vuoi sapere di più?

Chiamaci allo 051-255.988 oppure clicca Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per inviarci i tuoi dati ed essere ricontattato da un nostro incaricato.

 

Contattaci

I dati ricevuti tramite questo modulo saranno trattati conformemente al GDPR (privacy) esclusivamente per rispondervi.