10
Ven, Apr

Infortuni sul lavoro: siete ancora convinti che una polizza infortuni non sia necessaria per i lavoratori dipendenti?

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Muore sul lavoro, nipote riceve rimborso Inail dopo 60 anni: 444 euro! Siete ancora convinti che una polizza infortuni non sia necessaria per i lavoratori dipendenti?

Muore sul lavoro, nipote riceve rimborso Inail dopo 60 anni: 444 euro!

Siete ancora convinti che una polizza infortuni non sia necessaria per i lavoratori dipendenti?

Brescia, 21 ottobre 2013 – Dopo 60 anni ha ricevuto l’avviso di rimborso Inail euro per la morte in una acciaieria del paese di suo zio, Severino Busacchini, avvenuta il 30 marzo del 1954.

Ammontare: 444,76 euro.

E’ accaduto ad Annalisa Lonati di Nave, provincia di Brescia, che, per di più, ora dovrà produrre una serie di certificazioni per dimostrare il grado di parentela.

Sessant’anni fa quei 444 euro equivalevano ad oltre un anno e mezzo di stipendio.

Soldi che sarebbero serviti eccome alla vedova di Severino “rimasta sola dopo soli tre mesi di matrimonio – racconta Annalisa – visto che si era sposata prima del Natale 1953 ed il 30 marzo suo marito è morto in fabbrica, a trent’anni”.

La zia Eleonora non si è più risposata, non ha avuto figli ed è morta 4 anni fa. 

Fonti interne all’Inail di Brescia parlano però di un equivoco. Quella somma non sarebbe infatti la liquidazione della morte dello zio ma sarebbe stato l’importo che spettava ai parenti della vedova Busacchini, morta cinque anni fa.

Fonte: Sostenitori.info

Ne vuoi sapere di più?
Compila il form di contatto CLICCANDO QUI per essere ricontattato da un nostro incaricato.

Contattaci

I dati ricevuti tramite questo modulo saranno trattati conformemente al GDPR (privacy) esclusivamente per rispondervi.