Brexit: un anno dopo. Il report di Atradius - Credito Commerciale

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Un anno dopo la votazione in UK per lasciare l'UE le incrinature cominciano a mostrarsi nell'economia. Questo rapporto Atradius offre un aggiornamento sulla situazione attuale e sulle prospettive di insolvenza.

La situazione a un anno dalla Brexit secondo Atradius

13/06/2017

  • L'economia britannica è stata notevolmente resiliente al voto per lasciare l'UE, ma un anno dopo, la crescita è ancora contrastata a causa dell'inflazione che ha reso negativa la crescita reale dei salari schiacciando il potere d'acquisto delle famiglie.
  • Le insolvenze sono aumentate dal terzo trimestre del 2016 e si prevede un aumento del 6% quest'anno e dell'8% nel 2018. I fallimenti aziendali dovrebbero essere concentrati nei settori di consumo come vendita al dettaglio e alloggi e quelli che dipendono da materiali importati come le costruzioni.
  • Gli effetti sul resto dell'Europa sono stati finora limitati, ma si prevede che le insolvenze nel 2017-2018 saranno più elevate, in particolare nei Paesi con stretti legami economici con il Regno Unito come Irlanda, Paesi Bassi e Belgio.

Economia britannica: resiliente e stabile, ma l'inflazione comincia a mordere.

Dopo la scossa iniziale dovuta alla decisione di lasciare l'UE la fiducia si è rapidamente ripresa e i consumatori hanno continuato a sostenere una solida crescita economica. Il forte deprezzamento della sterlina ha contribuito da un lato a una crescita più elevata, in particolare a rafforzare le esportazioni manifatturiere, ma dall'altro lato il peso sulla spesa del consumatore sta cominciando ad attenuarne lo slancio.

La sterlina si è deprezzato circa del 14% rispetto all'euro e al dollaro rispetto al giugno 2016: ciò ha aumentato i costi delle merci importate che, unitamente al recupero dei prezzi del petrolio sin dall'inizio del 2016, ha aumentato i prezzi. L'inflazione annuale dei prezzi al consumo ha raggiunto il 2,7% nell'aprile 2017, il livello più elevato dall'agosto 2013.

VUOI SAPERE COME FUNZIONA LA POLIZZA CREDITI? CLICCA QUI

Le insolvenze aziendali aumentano

Le insolvenze sono aumentate dell'1% nel Regno Unito nel 2016, per il primo anno dal 2011. Nel primo trimestre del 2017 lo UK Insolvency Service indica 3.967 società insolventi, in aumento del 4,5% trimestrale e del 5,3% annuale. Ciò segna il terzo aumento trimestrale consecutivo dei fallimenti aziendali.

Le prospettive di insolvenze del Regno Unito per il 2017 e 2018 rimangono negative. I settori orientati al consumo rappresentano una quota molto più elevata dell'economia totale: i servizi rappresentano circa l'80% del PIL con un'industria che copre solo il 20%. Ci si aspetta che le attuali tendenze continuino e addirittura aumentino per il resto dell'anno. Il 2018 dovrebbe essere ancora più difficile quando l'investimento delle aziende finirà.

Il numero totale di insolvenze a livello nazionale dovrebbe aumentare del 6% nel 2017 e dell'8% nel 2018.

VUOI SAPERE COME FUNZIONA LA POLIZZA CREDITI? CLICCA QUI

L'impatto sull'UE è limitato finora, ma la prospettiva a breve termine non è immune dalle ricadute.

Si prevedeva che l'incertezza avrebbe influenzato negativamente la crescita economica nei paesi dell'UE con stretti legami commerciali e di investimento con il Regno Unito. La fiducia tuttavia sta reggendo e i mercati azionari continuano a raggiungere nuovi livelli. Nel periodo antecedente le elezioni di giugno l'incertezza si è attenuata in quanto la situazione della Brexit si è dimostrata più stabile di quanto previsto ma l'inaspettato risultato delle elezioni annuncia un ulteriore periodo di incertezza.

Nei prossimi due anni si prevede una crescita lenta ma costante dell'economia britannica ma con un aumento delle insolvenze: la sterlina debole ne sarà la causa principale.

Clicca QUI per scaricare il report sulla Brexit un anno dopo (EN)

Fonte: Atradius 

Quali sono le esigenze della tua Azienda? Vuoi capire se la polizza crediti fa per te?
Pico Adviser Group è un broker specializzato che si occupa di Credito Commerciale dal 1992 e conosce perfettamente l’offerta di tutte le Compagnie e sa rispondere a tutte le tue domande per indicarti la soluzione più “giusta” per la tua Azienda.

CLICCA QUI per una PRE-ANALISI DI FATTIBILITA' della POLIZZA CREDITI.

Bastano solo pochi dati per ottenere da Pico Adviser una prevalutazione di fattibilità e di costi, investi solo 5 minuti del tuo tempo per conoscere uno strumento a salvaguardia dell'azienda.

 

Contattaci

I dati ricevuti tramite questo modulo saranno trattati conformemente al GDPR (privacy) esclusivamente per rispondervi.