Credito Commerciale - Coface Report Francia Maggio 2016

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La ripresa in Francia è finalmente in atto? E' la domanda che ci si pone dopo un inizio 2016 segnato da indicatori positivi per l'economia francese, ma dopo diverse false partenze sin dal 2009 la cautela rimane all'ordine del giorno.

Coface Report Francia

La ripresa in Francia è finalmente in atto?

Questa è la domanda che ci si pone dopo un inizio del 2016 segnato da una serie di indicatori positivi per l'economia francese. Ma dopo diverse false partenze e altrettante speranze tratteggiate dal 2009, la cautela rimane all'ordine del giorno. Le risposte nel nuovo report di Coface.

26/05/2016

Ci sono motivi di ottimismo però: crescita accelerata nel primo trimestre e, cosa ancora più importante, questa non fa più esclusivamente affidamento sui consumi delle famiglie. Gli investimenti delle aziende sembrano essere finalmente in crescita e per la prima volta dal 2012 daranno un contributo positivo alla crescita di quest'anno.

L'incremento dei margini delle imprese reso possibile dai bassi prezzi del petrolio e da misure governative per alleviare gli oneri per le imprese, stanno finalmente dando i loro frutti. Le insolvenze aziendali sono in forte calo e tendono complessivamente a ridursi al 3,2%. Questa tendenza si riflette in aziende di tutte le dimensioni e in tutte le regioni (tranne che per l'Ile-de-France e le regioni del Centro).

Sei pronto a cogliere le opportunità dei mercati export? Hai la polizza che ti assicura i crediti commerciali? Chiamaci per una consulenza!

L'unica nuvola all'orizzonte è data dal fatto che le imprese esportatrici nella maggior parte dei settori di attività (prodotti chimici e aerospaziale sono le uniche eccezioni) sono affetti dal rallentamento della domanda proveniente dai paesi emergenti.

Questa prospettiva piuttosto positivo ha ridotto i rischi di settore, con sei dei 12 settori studiati (automotive, edilizia, prodotti farmaceutici, prodotti chimici, distribuzione e trasporto) che sono stati riclassificati in positivo e solo uno, il tessile-abbigliamento, che è stato declassato.

Il settore dei trasporti su strada, a cui è dedicato un capitolo del Coface Panorama, è un buon esempio dell'attuale dinamica di crescita Francese (dovrebbe essere dell'1,6% quest'anno e poi 1,3% nel 2017). Dopo alcuni anni difficili, le aziende di questo settore beneficiano attualmente degli effetti combinati di un calo del prezzo del petrolio e della crescita dei consumi delle famiglie.

Come per l'economia nel suo complesso, tuttavia, anche se le insolvenze aziendali sono in calo rimangono delle debolezze strutturali. Nel medio termine il settore del trasporto su strada rimarrà compresso dalla sua mancanza di competitività di prezzo, mentre il rischio di abrogazione degli accordi di Schengen avrà solo un moderato impatto negativo, (stimato al 0,4%).

Il Report è composto da quattro sezioni:

Parte 1: Situazione macroeconomica
Parte 2: Insolvenze aziendali
Parte 3: Rischio settoriale
Parte 4: Focus "Trasporto su strada"

CLICCA QUI PER SCARICARE IL REPORT COFACE FRANCIA MAGGIO 2015

Fonte: COFACE

Quali sono le esigenze della tua Azienda? Vuoi capire se la polizza crediti fa per te?

Pico Adviser Group è un broker specializzato, si occupa di Credito Commerciale dal 1992: conosce perfettamente l’offerta di tutte le Compagnie, sa rispondere a tutte le tue domande ed indicare la soluzione più “giusta” per ogni Azienda.

VUOI AVERE UNA PRE-ANALISI DI FATTIBILITA' DELLA POLIZZA CREDITI?

Bastano solo pochi dati per ottenere da Pico Adviser una prevalutazione di fattibilità e di costi, investi solo 5 minuti del tuo tempo per conoscere uno strumento a salvaguardia dell'azienda:

CLICCA QUI

 

 

Contattaci

I dati ricevuti tramite questo modulo saranno trattati conformemente al GDPR (privacy) esclusivamente per rispondervi.