30
Sab, Mag

feed-image

Pagamenti a 30 giorni per l'ortofrutta: la risposta di Atradius

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

28/10/2012 - Relativamente alle disposizioni dettate dall'articolo 62 del Decreto Legge 1/2012, convertito nella L. 27/2012, che riordina e disciplina le relazioni commerciali nella filiera agroalimentare, e alle implicazioni per coloro che hanno una polizza sui crediti commerciali, ecco appena giunta la risposta di Atradius.

Pagamenti a 30 giorni per l'ortofrutta: la risposta di Atradius.

28/10/2012 - Relativamente alle disposizioni dettate dall'articolo 62 del Decreto Legge 1/2012, convertito nella L. 27/2012, che riordina e disciplina le relazioni commerciali nella filiera agroalimentare, e alle implicazioni per coloro che hanno una polizza sui crediti commerciali, ecco appena giunta la risposta di Atradius.

ATRADIUS

Gestione della polizza Credito

Domanda: Se si opera con termini di pagamento, superiori a quelli previsti dalla nuova normativa (ex art. 62 D.L. 24/01/2012 n. 1 convertito in legge 24/3/2012, n.27) comunque rientranti nella durata massima di copertura prevista in polizza, la garanzia assicurativa è valida?

Risposta: No, come previsto dalla polizza
La Copertura Assicurativa non si applicherà a:
[…]
c) Perdite causate o generate dall'inadempimento dell'Assicurato o di qualsiasi persona che agisca per conto di quest'ultimo nell'esecuzione o nel rispetto di qualsiasi termine, o condizione, o obbligazione di un Contratto, o nel rispetto di qualsiasi previsione di legge (inclusa qualsiasi ordinanza, decreto o regolamento o qualsiasi altra normativa che abbia forza di legge).
[…]


Domanda: Come si deve calcolare la data di scadenza effettiva della fatture con la decorrenza a fine mese?

Risposta: Dall’ultimo giorno del mese di ricezione compreso
Es. Fattura emessa il 2/11/2012 e ricevuta il 15/11/2012
- prodotto deperibile scadenza 30 giorni -> data scadenza pagamento 29/12/2012
- prodotto non deperibile scadenza 60 giorni -> data scadenza pagamento 28/01/2012

Domanda: poiché la disposizione di cui all’art. 62 prevede il pagamento di interessi a decorrere automaticamente dal giorno successivo alla scadenza del termine di pagamento, qualora il creditore abbia adempiuto agli obblighi contrattuali e di legge e sempre che il creditore non abbia ricevuto nei termini l’importo dovuto a causa del ritardo imputabile al debitore; in caso di sinistro, gli interessi vengono computati nel calcolo dell’indennizzo?

Risposta: No, come previsto dalla polizza
L'Assicuratore non sarà responsabile di eventuali perdite:
a) relative a interessi maturati successivamente alla data di scadenza originaria del pagamento,
b) relative a qualunque somma a titolo di mora o rimborso per danni, sia essa contrattualmente prevista o meno, dovuta all'Assicurato in aggiunta all'importo previsto […]

Domanda: Cosa accade in presenza di fatture emesse con il vecchio e il nuovo regime?

Risposta: La legge prevede una norma transitoria di adeguamento dei rapporti contrattuali sino al 31/12/2012

Domanda: Cosa si prevede nel caso un cliente chieda una dilazione di pagamento oltre i termini stabiliti dalla legge?

Risposta: Se la dilazione richiesta rimane entro i termini del Periodo Massimo di Dilazione concesso in polizza, può essere gestita in autonomia come previsto dalla polizza.
Se la dilazione richiesta supera i termini del Periodo Massimo di Dilazione concesso in polizza, si invita all’invio tempestivo, entro i termini previsti dalla polizza, della richiesta di proroga/piano di rientro indicando con chiarezza che la richiesta presentata alla Compagnia è inerente ai nuovi termini di pagamento espressi nell’art. 62 Legge 27/2012, nell’apposito modulo di richiesta di proroga o nel caso di piano di rientro nel campo note presente all’atto della registrazione del piano di rientro con richiesta di recupero bonario attraverso Serv@Net.

Domanda: Se si acquista in U.E. che termini si devo richiedere?

Risposta: Il nuovo regime riguarda tutte le cessioni di prodotti alimentari ed agricoli con consegna effettuata sul territorio della Repubblica Italiana, quindi anche l’importazione e l’acquisto intracomunitario soggiace alla nuove regole.

Domanda: Quale documentazione aggiuntiva inviare in caso di richiesta d’indennizzo?

Risposta: In caso di richiesta d’indennizzo sarà necessario produrre documentazione comprovante la data di ricevimento della fattura che è validamente certificata solo nel caso di:
- consegna della fattura a mano;
- invio a mezzo raccomandata AR;
- invio a mezzo PEC – Posta elettronica certificata;
- utilizzo del sistema EDI (Electronic Data Interchange) o mezzo equivalente, come previsto dalla vigente normativa fiscale.

In mancanza di certezza circa la data di ricevimento della fattura, deve essere allegata una dichiarazione su carta intestata e copia dei DDT relativi alle fatture oggetto di denuncia. In tale situazione, in accordo alla normativa, si assume che la fattura sia ricevuta nella data di consegna dei prodotti, ai fini della decorrenza dei termini di cui all’art. 62.

 

Fonte: ATRADIUS, per il testo completo CLICCA QUI

CLICCA QUI PER LA RISPOSTA UFFICIALE DI EULER HERMES

CLICCA QUI PER LA RISPOSTA UFFICIALE DI SACE BT

 

VUOI ESSERE TUTELATO CONTRO IL RISCHIO CHE I TUOI CLIENTI NON TI PAGHINO?

Pico Adviser Group è un broker specializzato, si occupa di Credito Commerciale dal 1992: conosce perfettamente l’offerta di tutte le Compagnie, sa rispondere a tutte le tue domande ed indicare la soluzione più “giusta” per ogni Azienda.

VUOI AVERE UNA PRE-ANALISI DI FATTIBILITA' DELLA POLIZZA CREDITI?

Bastano solo pochi dati per ottenere da Pico Adviser una prevalutazione di fattibilità e di costi, investi solo 5 minuti del tuo tempo per conoscere uno strumento a salvaguardia dell'azienda:

CLICCA QUI

Contattaci

I dati ricevuti tramite questo modulo saranno trattati conformemente al GDPR (privacy) esclusivamente per rispondervi.