Convegno ALA - 22/09/2016

Archivio

Convegno "I laboratori d’analisi: compiti, responsabilità e valori di riferimento per l’anticorruzione e la trasparenza".

Giovedì 22 Settembre 2016 - Centro congressi CNR Bologna.

Pico Adviser Group partecipa al convegno organizzato dall'Associazione Laboratori Accreditati (ALA) e dall'Ordine Interprovinciale dei Chimici dell’Emilia Romagna.

Alle ore 11.20 intervento di Bernardo Schiano (*) sul tema:

La copertura legale ed assicurativa

Il principio per il quale non sono “assicurabili” i danni economici conseguenti all’inosservanza di norme di natura afflittiva, trova ampia conferma nei reati presupposto contenuti nel D.lgs. 231/2001. Per questo sia la sanzione che la perdita patrimoniale derivante dalle misure interdittive irrogate dal Giudice, non possono essere trasferite ad una Impresa di assicurazione tramite una polizza. Di contro, sulla base del principio costituzionale riferito alla presunzione d'innocenza secondo il quale un imputato è considerato non colpevole sino a condanna definitiva, è possibile  dotarsi di strumenti assicurativi che supportano il decorso dei procedimenti penali e civili (verso le persone e verso l’ente) e ne rimborsano le spese sostenute. Inoltre, al di la dei soggetti autori del reato, altre persone potrebbero essere chiamate in giudizio per non aver adeguatamente vigilato e dover rispondere dei danni economici sofferti dall’ente o dai soci (nei casi dei Manager di Società private) o dall’erario (in caso di funzionari pubblici), compreso il danno di “immagine”. Per queste eventualità, ovvero per condotte gravemente colpose, esistono soluzioni assicurative a favore dei soggetti chiamati in causa che li rende indenni delle somme che potrebbero dover corrispondere a titolo di risarcimento del danno. Il mercato assicurativo offre limitate soluzioni differenziandole tra quelle dedicate agli enti e/o manager pubblici e quelle per gli enti e/o manager di Società private.

(*) Responsabile Ufficio Tecnico Pico Adviser.

Per scaricare le Slides dell'intervento di Bernardo Schiano clicca qui sotto

Per l'evento abbiamo qui riassunto tre soluzioni assicurative adatte a tutelare

LA CONTINUITÀ AZIENDALE CHE È MINACCIATA DALL'INADEGUATA ANALISI DEI RISCHI.

Vuoi saperne di più? Clicca QUI per compilare il form di contatto.

Convegno "I laboratori d’analisi: compiti, responsabilità e valori di riferimento per l’anticorruzione e la trasparenza".

Giovedì 22 Settembre 2016 - Centro congressi CNR Bologna.

Pico Adviser Group partecipa al convegno organizzato dall'Associazione Laboratori Accreditati (ALA) e dall'Ordine Interprovinciale dei Chimici dell’Emilia Romagna.

Alle ore 11.20 intervento di Bernardo Schiano (*) sul tema:

La copertura legale ed assicurativa

Il principio per il quale non sono “assicurabili” i danni economici conseguenti all’inosservanza di norme di natura afflittiva, trova ampia conferma nei reati presupposto contenuti nel D.lgs. 231/2001. Per questo sia la sanzione che la perdita patrimoniale derivante dalle misure interdittive irrogate dal Giudice, non possono essere trasferite ad una Impresa di assicurazione tramite una polizza. Di contro, sulla base del principio costituzionale riferito alla presunzione d'innocenza secondo il quale un imputato è considerato non colpevole sino a condanna definitiva, è possibile  dotarsi di strumenti assicurativi che supportano il decorso dei procedimenti penali e civili (verso le persone e verso l’ente) e ne rimborsano le spese sostenute. Inoltre, al di la dei soggetti autori del reato, altre persone potrebbero essere chiamate in giudizio per non aver adeguatamente vigilato e dover rispondere dei danni economici sofferti dall’ente o dai soci (nei casi dei Manager di Società private) o dall’erario (in caso di funzionari pubblici), compreso il danno di “immagine”. Per queste eventualità, ovvero per condotte gravemente colpose, esistono soluzioni assicurative a favore dei soggetti chiamati in causa che li rende indenni delle somme che potrebbero dover corrispondere a titolo di risarcimento del danno. Il mercato assicurativo offre limitate soluzioni differenziandole tra quelle dedicate agli enti e/o manager pubblici e quelle per gli enti e/o manager di Società private.

(*) Responsabile Ufficio Tecnico Pico Adviser.

Per scaricare le Slides dell'intervento di Bernardo Schiano clicca qui sotto

Per l'evento abbiamo qui riassunto tre soluzioni assicurative adatte a tutelare

LA CONTINUITÀ AZIENDALE CHE È MINACCIATA DALL'INADEGUATA ANALISI DEI RISCHI.

Vuoi saperne di più? Clicca QUI per compilare il form di contatto.

L’Audit assicurativo Pico Adviser, un servizio per tutelare Aziende, Laboratori, Consulenti e Professionisti (Clicca QUI per espandere il testo)

La quotidiana operatività di Pico Adviser evidenzia spesso casi in cui i rischi non sono conosciuti dall'Azienda; non risultano nemmeno censiti nelle polizze: l'imprenditore non ne conosce le potenziali conseguenze economiche.

Lo scopo dell'assicurazione è così vanificato: l'assicurato è spesso esposto a danni economici molto rilevanti che, in caso di sinistro, possono pregiudicare l'attività, se non addirittura determinarne la chiusura!

Il punto di partenza della proposta di Pico Adviser è l'Audit assicurativo, un'analisi mirata ad individuare e valutare i rischi assicurativi attuali e futuri dell'Azienda per realizzare un contraddittorio fra i rischi emersi con quelli coperti dalle garanzie riportate nelle coperture assicurative in essere.
 
Negli ultimi anni i professionisti hanno sviluppato nuove competenze e servizi per seguire le richieste dei settori innovativi. Per tutelare al meglio le responsabilità correlate a tali nuove attività anche le assicurazioni hanno sviluppato numerose soluzioni specifiche. Non è però cosa molto nota che diverse Compagnie “tradizionali” non si siano adeguate ed alcuni prodotti non siano in linea con le attuali esigenze dei Professionisti, in particolar modo, con quelle legate alle peculiarità dei “moderni” Laboratori e Consulenti.

“Essere assicurati” non è pertanto sufficiente: per poter operare in tranquillità è sempre necessario censire esattamente le attività ed i rischi ad esse correlati in quanto “il mondo” cerca oggi ogni scusa per ottenere un risarcimento: i Professionisti sono la categoria più bersagliata! Va ricordato che non è solo la “partita iva” a correr rischi: vi possono esser conseguenze anche a livello di beni personali di Soci ed Amministratori.

Per queste figure i principali Strumenti Assicurativi disponibili sono le polizze:

POLIZZA RC PROFESSIONALE

POLIZZA D&O (RC AMMINISTRATORI ED ALTRI ESPONENTI AZIENDALI)

POLIZZA DI TUTELA LEGALE

Vuoi saperne di più? Clicca QUI per compilare il form di contatto.

Polizza RC Professionale (Clicca QUI per espandere il testo)

La Responsabilità Civile Professionale è un “obbligo” che garantisce il libero professionista dalle richieste di danno per errori, omissioni, negligenza professionale e responsabilità contrattuale causati a Terzi, compresi i clienti.

Negli ultimi anni la polizza per la copertura della responsabilità civile professionale, ha assunto un'importanza crescente tra le forme di gestione del rischio e protezione del patrimonio per moltissime aziende.

I fattori che hanno portato ad una maggiore sensibilità delle diverse società verso questa copertura sono molteplici:

  • maggiore regolamentazione dei mercati;
  • aumento della gamma e complessità dei servizi offerti alla clientela;
  • maggiore sensibilità di clienti e associazioni di consumatori in difesa dei loro diritti.

Ciò ha portato ad un aumento delle richieste di risarcimento nei confronti delle aziende e dei Professionisti, con un trend nei procedimenti sempre più simile a Paesi quali Stati Uniti e Gran Bretagna.

Ecco perchè occorre stipulare contratti il più possibile “All Risks” che coprano:

  • qualsiasi inadempienza ai doveri professionali, negligenza, imprudenza o imperizia commesse con colpa professionale;
  • qualsiasi attività rientrante nelle competenze professionali;
  • spese legali civili e altri costi sostenuti per evitare un'azione di risarcimento.

Vuoi saperne di più? Clicca QUI per compilare il form di contatto.

Polizza D&O (RC Amministratori ed altri esponenti aziendali) (Clicca QUI per espandere il testo)

Nello svolgimento dei loro compiti quotidiani gli amministratori, tanto di piccole quanto di grandi società, sono gravati da numerose responsabilità: sono esposti ad investigazioni, procedimenti penali, civili ed altre azioni legali. Questo naturalmente può accadere anche se gli illeciti non sono commessi deliberatamente.

Quando la società in questione è una Società di Servizi o di Consulenza, ove i soci sono tipicamente “operativi”, spesso tutti totalmente coinvolti nel core-business, può accadere che non prestino la dovuta attenzione agli aspetti legati alla gestione della società.

La potenziale conseguenza può essere un cospicuo esborso economico, anche per l’amministratore che non possa essere ritenuto responsabile, in quanto egli sarà tenuto comunque a sopportare, anche per un lungo periodo, costi di difesa per dimostrare la propria estraneità ai fatti.

La polizza D&O - Directors' & Officers' Liability - serve a garantire il patrimonio personale ed il pagamento dei costi di difesa sostenuti da qualsiasi persona fisica che sia (sia stato in passato, sia attualmente o possa essere in futuro), titolare di una delle seguenti cariche:

  • Amministratore,
  • Sindaco,
  • Direttore Generale,
  • Dirigente con procura,
  • Consigliere di Gestione,
  • Consigliere di Sorveglianza o componente del Comitato per il Controllo sulla Gestione della Società contraente (o di sue Controllate),

o qualsiasi altra carica che, in base alla legge applicabile, possa ritenersi sostanzialmente equivalente alle suddette cariche in una società costituita in Italia.

È inoltre possibile assicurare anche altre cariche direttive all’interno della Società e qualsiasi persona fisica che possa essere chiamata a rispondere nella sua qualità di erede, legatario, esecutore testamentario, rappresentante legale ed avente causa dell’Assicurato deceduto.

La copertura è prestata per gli atti illeciti commessi dalle figure sopra elencate nello svolgimento del proprio incarico presso società di capitali e prevede tipicamente le seguenti garanzie:

  • responsabilità civile personale ed oggettiva;
  • rimborso alla società; 
  • costi di indagine;
  • spese per il ripristino della reputazione;
  • spese di rappresentanza in società partecipate.

La garanzia può essere infine estesa anche a costituzione o acquisizione di nuove società controllate e richieste di risarcimento relative ad errori nella gestione dei rapporti di lavoro.

Vuoi saperne di più? Clicca QUI per compilare il form di contatto.

Polizza di Tutela Legale (Clicca QUI per espandere il testo)

Negli ultimi cinque anni il numero dei procedimenti penali contro Manager di aziende è aumentato in modo rilevante. Uno sguardo ai giornali offre una panoramica dei tanti rischi penali legati all’attività economica: incidenti sul lavoro, reati fiscali, inquinamento ambientale, prodotti difettosi, reati legati a situazioni d’insolvenza, ecc. ecc.

Anche se i responsabili dell’Azienda agiscono secondo scienza e coscienza vale sempre il principio ignorantia legis non excusat: le indagini per un presunto reato non coinvolgono solo il responsabile apparente ma anche tutte le persone che ricoprono ruoli di responsabilità nell’azienda. Oltre all’Amministratore o il C.d.A. possono ricevere avvisi di garanzia non solo i dirigenti ma anche semplici impiegati o operai! Infine anche l’azienda stessa può infine essere chiamata a rendere conto del proprio operato ai sensi del D.Lgs. 8 giugno 2001, n. 231 che prevede sanzioni pecuniarie ed interdittive drastiche per la società, fino a minacciare la sua stessa sopravvivenza. Si sottolinea che se la Compagnia che assicura la D&O ai sensi dell’Art. 1917 CC resiste alla richiesta di risarcimento in sede civile (nota bene: e sempre fino a quando ne ha interesse) potrebbe, al contrario, non attivarsi affatto qualora l’assicurato fosse coinvolto in un procedimento penale.

Ecco quindi il motivo di stipulare una polizza di Tutela Legale (e utilizzando una compagnia diversa!), una copertura diretta a difendere gli interessi di una persona o di una impresa di fronte a svariati eventi della vita personale e/o professionale per ridurre al minimo l’impatto nocivo dei procedimenti penali (va ricordato che quando si entra in questo ambito le spese complessive dei procedimenti possono raggiungere cifre altissime, anche di centinaia di migliaia di Euro!).

Le polizze di “Tutela Legale”, coperture dirette a difendere gli interessi di una persona o di una impresa di fronte a svariati eventi della vita personale e professionale, servono appunto per ridurre al minimo l’impatto nocivo dei procedimenti penali.

L’oggetto delle garanzie delle polizze di Tutela Legale è rappresentato sia dal tradizionale elemento risarcitorio che contraddistingue tutti i contratti di assicurazione (nella fattispecie consta nel rimborso delle spese legali e processuali) sia, soprattutto, dal servizio di assistenza e consulenza legale prestato dalla Compagnia, direttamente o per mezzo di un network di legali fiduciari (anche all’estero).

Si possono così ottenere coperture per garantirsi:

  • Un difensore per ogni imputato.
  • L’assistenza legale per i testimoni.
  • L’immediata copertura delle spese legali e peritali anche in caso di imputazioni per un reato doloso.
  • La libera scelta del difensore e dei periti senza limitazioni territoriali.
  • L’assistenza anche nel procedimento ex art. 444 c.p.p. (patteggiamento).
  • Massimali alti e realmente capienti di tutte le spese legali, peritali e giudiziarie con garanzie tagliate su misura secondo le esigenze specifiche.

Vuoi saperne di più? Clicca QUI per compilare il form di contatto.

Conclusioni (Clicca QUI per espandere il testo)

 

Per concludere: le Soluzioni ci sono, ma per poter operare (e continuare ad operare!) in tranquillità è fondamentale prima “censire esattamente” attività e rischi correlati per reperire ed adottare le soluzioni "giuste".

Un check-up delle polizze assicurative è sempre più richiesto non solo dalle aziende ma ancor più dai loro professionisti che scelgono di far verificare ad un broker specializzato come Pico Adviser, abituato da sempre a ragionare come loro - con il criterio della consulenza e non della mera vendita di polizze! - quanto in essere a livello assicurativo rispetto ai rischi reali dell'azienda.

Contattare Pico Adviser solo per una semplice chiacchierata può aprire scenari nuovi!

Clicca QUI per compilare il form di contatto.

Contattaci

I dati ricevuti tramite questo modulo saranno trattati conformemente al GDPR (privacy) esclusivamente per rispondervi.