19
Lun, Nov

Divisione AEGIS

Pico Adviser
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

AEGIS - Servizio di Consulenza Finanziaria Indipendente "Fee Only"

A seguito delle richieste della propria clientela, già da diversi anni, Pico Adviser Group ha introdotto il Servizio AEGIS, di consulenza finanziaria indipendente.
“La figura del consulente finanziario è stata istituzionalizzata nel 2009 con l’introduzione dell’art. 18 bis in recepimento della direttiva europea 2004/39/ce detta Mifid”

Divisione Aegis creata nel 2003 entro la struttura di Pico Adviser Group (società di Broker Assicurativo) è un servizio di consulenza finanziaria indipendente.

Nata inizialmente per dare “un qualcosa in più” ai clienti Pico, è via via cresciuta tanto da diventarne il “fiore all’occhiello”.

Divisione Aegis instaura nel 2005 una collaborazione con Consultique (società partner del Sole24ore).

Insieme studiano, sviluppano, attivano un software esclusivo di analisi finanziaria indipendente.

Nel 2007, per rispondere al meglio alla complessità dei mercati e alle esigenze sempre più strutturate della clientela, amplia il proprio organico, potenzia gli strumenti di ricerca, partecipa sistematicamente a corsi di aggiornamento, organizza convegni di informazione finanziaria, diventa, insomma, una quanto mai necessaria realtà.

Condividendo totalmente il principio cardine di Pico Adviser Group (“non abbiamo prodotti da vendere ma passione, conoscenza, esperienza da offrire”) divisione Aegis si pone essenzialmente quattro obiettivi.

  1. Salvaguardare il patrimonio del cliente
  2. Ottenere il massimo del rendimento dagli istituti presso i quali e con i quali opera
  3. Lasciare il minimo delle competenze agli stessi
  4. Offrire alternative
Ciò non è per niente facile se si pensa che dall’altra parte, il “nemico” (banche, assicurazioni, istituti di investimento ecc.) è assolutamente agguerrito, ha mezzi,  strutture consolidate, indubbie capacità persuasive, proposte allettanti di guadagno (per chi?), ha tempo e soprattutto… gioca sempre in casa!

Ecco allora, oggi che la “guerra” si è fatta più raffinata, l’importanza (l’esigenza, possiamo dire) del consulente finanziario indipendente.

Divisione Aegis ha la perfetta conoscenza dei meccanismi che muovono il mondo finanziario per tutelare i tuoi interessi patrimoniali come meglio non potresti fare tu.

La competenza dei professionisti di Divisione Aegis consente la ricerca costante del più adeguato rapporto rischio/rendimento.

La sua indipendenza è garantita dall’assenza di rapporti commerciali con i distributori degli strumenti finanziari.

 

Divisione Aegis opera in Italia e all’estero.

 

Il servizio di consulenza indipendente Aegis, attivabile per patrimoni a partire da 300.000-500.000 euro, opera esclusivamente nell’ambito della consulenza pura personalizzata (in quanto le esigenze di ogni cliente sono diverse e particolari), e non ha finalità o obiettivi di vendita prodotti.

Per maggiori informazioni sul servizio AEGIS:

Clicca QUI per compilare il form

 

  1. Chi è il consulente finanziario indipendente.

    Il consulente finanziario indipendente (o consulente fee-only, persona fisica o giuridica) è colui che svolge una consulenza sul portafoglio dei clienti, affiancandosi agli stessi nei rapporti con gli intermediari finanziari (quali banche e compagnie assicurative), senza operare in conflitto d’interessi.

    Infatti la sua remunerazione non deriva da provvigioni sui prodotti consigliati (come per banche ed assicurazioni), ma il suo unico ricavo e’ dato dalla parcella corrisposta dal cliente (proporzionale al lavoro svolto).

     

    E’ una figura professionale simile a quella del commercialista e dell’avvocato.

     

    L’attività’ può essere paragonata a quella del medico in quanto, come il medico si occupa della salute del vostro corpo, il consulente finanziario indipendente si occupa della “salute” dei vostri investimenti.

     

    Istituzione della professione

    Nel nuovo Testo unico in materia di intermediazione finanziaria, aggiornato al 2009, è stato inserito l'art. 18 bis, relativo ai "consulenti finanziari" con il quale, in recepimento della Direttiva Europea 2004/39/CE detta MiFID (Markets in Financial Instruments Directive), viene istituzionalizzata la consulenza finanziaria indipendente. Nel 18 bis è prevista l'istituzione dell'Albo dei Consulenti Finanziari che verrà tenuto e vigilato da un Organismo, i cui rappresentanti saranno nominati con decreto del Ministro dell'Economia e delle Finanze, sentite la Banca d'Italia e la Consob.

    Al fine di operare, il consulente finanziario indipendente necessita dell’iscrizione al nuovo albo previsto dalla normativa MiFID, che entrerà in vigore non prima di Giugno 2010 oppure al Registro Unico degli Intermediari Sezione B (Broker, come la nostra società) o all’albo commercialisti.

     

    AMBITO D’ ATTIVITA’

    Il consulente finanziario indipendente Vi consiglia in relazione agli strumenti finanziari più idonei alle vostre esigenze senza operare direttamente sul vostro portafoglio; in poche parole non ha possibilità di mettere mano alle vostre somme. Vi tutela nei rapporti fra voi, le banche o le compagnie assicurative.

     

    Servizi

    Obiettivi primari sono:

    -          aiutare il cliente a comprendere le proprie esigenze;

    -          classificarle secondo un ordine di priorità;

    -          determinare in maniera realistica il rendimento del portafoglio necessario al perseguimento delle stesse.

     

    Vantaggi

    Attraverso la figura del consulente finanziario indipendente, il cliente ha:

    1 - il vantaggio economico di eliminare i costi occulti presenti all’interno dei prodotti in suo possesso che possono arrivare anche al 3-4% annuo del patrimonio;

    2 - di individuare strumenti finanziari più efficienti in termini di costo, di rendimento e di rischio.

     

    Il servizio di consulenza indipendente Aegis, attivabile per patrimoni da 300.000-500.000 euro, opera esclusivamente nell’ambito della consulenza pura personalizzata (in quanto le esigenze di ogni cliente sono diverse e particolari), e non ha finalità o obiettivi di vendita prodotti.

     

    Per maggiori informazioni potete contattarci:

    mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    telefono: 0386/846114

    fax: 0386/847815

     

     

    QUADRO NORMATIVO

     

    Nell’Aprile del 2004 il Parlamento e il Consiglio dell’Unione europea, recependo l’invito della Commissione del 2002, danno vita alla Mifid. Con questa direttiva, la consulenza non è più un servizio accessorio, esercitatile in via teorica da chiunque, ma può essere prestata solo da soggetti autorizzati (si veda art. 67 della direttiva).


    Il 29 Ottobre 2007, con delibera 16190, la Consob ha adottato il regolamento recante le norme di attuazione del decreto legislativo 24 febbraio 1198, n. 58 in materia di intermediari rendendo, in tal modo, operative tutte le disposizioni della Mifid in materia.

     

     

    Il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha regolato con il decreto 206 del dicembre 2008 i requisiti per l'iscrizione all'Albo dei consulenti finanziari persone fisiche. A breve verranno anche comunicati dal Ministero i requisiti relativi alle persone giuridiche. Di particolare importanza l'art. 5 del decreto (requisito di indipendenza) nel quale, tra l'altro, si prevede che "per la prestazione di consulenza in materia di investimenti gli iscritti all'Albo non possono percepire alcuna forma di beneficio da soggetti diversi dal cliente al quale e' reso il servizio".

     

    Nel mese di maggio 2009, è stato inoltre approvato dal Parlamento italiano anche l'art. 18 ter, che riguarda le società di consulenza finanziaria e prevede che, oltre ai consulenti finanziari persone fisiche, anche le persone giuridiche (Srl ed Spa) possano prestare il servizio di consulenza in materia di investimenti.
    Tali società verranno inserite nell'Albo in un'apposita sezione ad esse dedicata.

     

    Il 15 Gennaio 2010 la Consob ha adottato con la Delibera n. 17130 il Regolamento di attuazione degli articoli 18-bis e 18-ter del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n.58 in materia di consulenti finanziari persone fisiche e società di consulenza finanziaria.

 


Nel 1992 l'attività di ricerca di polizze per assicurare i Crediti Commerciali dei clienti ha subito evidenziato che le migliori soluzioni erano reperibili solamente accedendo all'offerta delle Compagnie estere: Pico Adviser ha così aperto rapporti con nomi quali Gerling, Prisma, Coface ed Hermes, iniziando un'esperienza che nel tempo è divenuta una delle sue specializzazioni.

Nel corso di questi anni Pico ha visto tutti gli innumerevoli cambiamenti avvenuti in questo settore: ad esempio, quando nel 1996 Coface acquisì l'italiana Viscontea e dieci anni dopo ne mutò il nome in Coface; quando nel 1998 Hermes acquisì la nostra SIAC (che diventò Hermes-Siac) e quando poi nel 2003, a seguito dell'acquisizione di Euler da parte di Hermes, diventò Euler Hermes; quando nel 2004 la Gerling-Konzern diventò Atradius e quando, sempre nel 2004, nacque la Sace BT ed infine, nel 2005 - un nostro piccolo vanto - a seguito della creazione in Sace BT della "Divisione Broker" la prima polizza, la numero 1 fu sottoscritta da un cliente Pico.

Per dar modo agli imprenditori italiani che ci seguono di reperire da un'unica fonte alcune informazioni che riteniamo possano essere di interesse per i loro business, abbiamo deciso di realizzare sul nostro sito un piccolo collettore per le news e gli studi economici pubblicati sui vari siti mondiali dalle Compagnie credito. Ciò, naturalmente, non comporta che vi possa essere alcun vincolo fra Pico e le stesse Compagnie: il fatto che in questo momento ad esempio possiate trovare qui sopra, fra le "Ultime Novità", più articoli di una stessa Compagnia e magari nessuno delle altre significa solamente che negli ultimi giorni questa Compagnia ha pubblicato più notizie; fra qualche giorno la situazione potrà essere completamente ribaltata; l'elenco è sempre in ordine di data di pubblicazione. Ogni news riporta sempre anche il link alla pagina web originale così che ciascun "navigatore" è libero di decidere se contattare direttamente la Compagnia o rivolgersi ad un broker professionista come Pico Adviser Group.

L'indipendenza dai "player" del mercato è l'elemento che abbiamo sempre ritenuto imprescindibile per indicare alle Aziende nostre clienti le possibili soluzioni e consigliare la scelta di quella più “giusta”.

Ci pareva doveroso scrivere e sottolineare queste semplici note a beneficio di chi ancora non ci conosce. Grazie per l'attenzione.

Pico Adviser Group

P.s.: La nostra vocazione nel ramo credito commerciale non significa, ovviamente, che Pico non sia un broker esperto in tutti gli altri rami assicurativi: grazie a questa specializzazione siamo infatti fra i pochi broker - privati ed indipendenti - sul territorio italiano che possono offrire alle aziende un servizio veramente a 360° per le loro esigenze assicurative. Siamo "attrezzati" (perchè sono nostri clienti! Risolviamo le loro problematiche da 25 anni!) per affrontare e rispondere alle esigenze dalle piccole aziende, con qualche milione di fatturato, fino a PMI che fatturano alcune centinaia di milioni di Euro. Se chiedi al tuo broker se fa il credito quasi sicuramente ti dirà di si... ma sappi che nel 90% dei casi non è così: tratterai con l'agente della Compagnia e dopo dovrai sempre interfacciarti tu con lui per la gestione della polizza perchè il tuo broker non saprà come fare...

Scegli Pico Adviser come TUO Broker: è un valore per la tua Azienda. CONTATTACI SUBITO!