Piano Industria 4.0: la perizia è fondamentale

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il nuovo Piano nazionale Impresa 4.0 prevede misure per favorire gli investimenti: per poter applicare l'iperammortamento (beni di valore superiore a 500.000€) è obbligatoria una perizia tecnica giurata (da parte di un perito o ingegnere) attestante che il bene possiede determinate caratteristiche tecniche. Dubbi ora sulla polizza di assicurazione della Responsabilità Civile Professionale: copre questa tipologia di perizie? E il massimale è adeguato?

Responsabilità del professionista chiamato e redigere la perizia.

Il Piano nazionale Industria 4.0 (ora Impresa 4.0) rappresenta una importante occasione per tutte quelle aziende che vogliono cogliere le opportunità legate alla quarta rivoluzione industriale. Il Piano prevede un insieme di misure organiche e complementari in grado di favorire gli investimenti per l’innovazione e per la competitività. Sono state potenziate e indirizzate in una logica 4.0 tutte le misure che si sono rilevate efficaci e, per rispondere pienamente alle esigenze emergenti, ne sono state previste di nuove. Saper cogliere questa sfida, però, non riguarda solo il Governo, ma riguarda soprattutto gli imprenditori. Per questo abbiamo voluto cambiare paradigma: abbiamo disegnato delle misure che ogni azienda può attivare in modo automatico senza ricorrere a bandi o sportelli e, soprattutto, senza vincoli dimensionali, settoriali o territoriali. Quello che il Governo propone, impegnando risorse importanti nei prossimi anni, è un vero patto di fiducia con il mondo delle imprese che vogliono crescere e innovare. Industria 4.0 investe tutti gli aspetti del ciclo di vita delle imprese che vogliono acquisire competitività, offrendo un supporto negli investimenti, nella digitalizzazione dei processi produttivi, nella valorizzazione della produttività dei lavoratori, nella formazione di competenze adeguate e nello sviluppo di nuovi prodotti e processi. Il successo del Piano Industria 4.0 dipenderà dall’ampiezza con cui ogni singolo imprenditore utilizzerà le misure messe a disposizione.

Carlo Calenda
Ministro dello Sviluppo Economico.

Le soluzioni previste dal Piano Industria 4.0

La Guida Industria 4.0 (scaricabile a questo link) prevede cinque aree di intervento: Iper e Superammortamento, Nuova Sabatini, Credito d'imposta R&S, Patent Box, Startup e PMI innovative.

Iper e Superammortamento

Nel primo caso è stato previsto che:

  • Per gli investimenti in iperammortamento superiori a 500.000 € per singolo bene è necessaria una perizia tecnica giurata da parte di un perito o ingegnere iscritti nei rispetti albi professionali attestante che il bene possiede caratteristiche tecniche tali da includerlo negli elenchi di cui all’allegato A o all’allegato B della legge di Bilancio 2017.
  • La perizia giurata sui beni con valore superiore a € 500.000 deve inoltre essere redatta per singolo bene acquisito.

La responsabilità del Perito

Con il Piano Industria 4.0 emerge quindi una nuova tipologia di attività per il professionista che effettua le perizie.

Sebbene l'assicurazione di Responsabilità Civile Professionale sia divenuta obbligatoria già dal 2013, e le perizie siano solitamente già comprese nell'attività tipica di professionisti come Periti o Ingegneri, vi possono esser casi in cui questa (nuova) attività non sia assicurata dalla polizza.

Una delle compagnie con cui lavoriamo ci ha infatti appena comunicato che per le polizze in corso dei professionisti che effettuano (o effettueranno) questa attività emetterà un'apposita appendice e che per le polizze di nuova emissione si dovrà richiedere la relativa copertura.

E' bene pertanto chiedere al proprio assicuratore una precisazione (scritta).

Vuoi sapere come proteggerti al meglio? Compila il form di contatto CLICCANDO QUI

Altro discorso da considerare è il "massimale" della polizza

A quanto ammonta il massimale? E' un massimale unico o ci sono dei sottolimiti per tipo di attività? Questa è la prima cosa da controllare.

In secondo luogo il massimale in corso è adeguato o sarà necessario aggiornarlo per ricomprendere le eventuali richieste di risarcimento per errori sulle "perizie 4.0"?

Fare qualche valutazione su quale può esser il danno economico causato a un'azienda da una "perizia 4.0" sbagliata è sicuramente consigliabile per poi, eventualmente, adeguare il massimale della RC Professionale.

Far questi conti è mestiere del commercialista, come assicuratori rileviamo solo che:

  • l'iper ammortamento consente di metter in detrazione il 140% (invece del 100%) del bene
  • se l'Agenzia delle Entrate ne contestasse l'applicazione la sanzione potrebbe arrivare fino al 200%.

Attenzione dunque al massimale della vostra polizza di RC Professionale!

Vi terremo comunqe aggiornati.

Vuoi sapere come proteggerti al meglio? Compila il form di contatto CLICCANDO QUI

Contattaci