Atradius: Gli effetti negativi della politica di riassetto della Cina - Credito Commerciale

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La più grande economia dell'Asia sta riassestando la propria economia verso un modello orientato sui consumi interni piuttosto che su esportazioni e investimenti. Atradius ha pubblicato un report su come la politica di riassetto della Cina dovrebbe proseguire nei prossimi due anni, con un impatto diretto soprattutto sui propri partner commerciali.

Gli effetti negativi della politica di riassetto della Cina

Nuovo report Atradius

29/08/2017

La Cina, di gran lunga la più grande economia dell'Asia, sta riassestando la propria economia verso un modello orientato sui consumi interni piuttosto che su esportazioni e investimenti, incidendo soprattutto sui propri partner commerciali.

Il rallentamento della crescita delle esportazioni e degli investimenti in Cina - che è apparso evidente nel 2014 e 2015 - sta pesando sui partner commerciali del colosso asiatico.

Il modello di crescita della Cina si è tradizionalmente basato per lo più su investimenti ed esportazioni. Il Governo cinese sta tuttavia diventando sempre più consapevole del fatto che tale modello di crescita non è sostenibile.

La forte crescita degli investimenti, spesso finanziati dal credito, ha creato un eccesso di capacità nelle industrie pesanti, tra cui i settori minerario e siderurgico. Allo stesso tempo, la percentuale dei consumi sul PIL si è mantenuta comparativamente bassa.

VUOI AVERE UNA PRE-ANALISI DI FATTIBILITA' DELLA POLIZZA CREDITI? CLICCA QUI

Le autorità cinesi sembrano voler proseguire la strategia di riassetto

Nonostante gli sforzi orientati verso una crescita più sostenibile, gli squilibri dell'economia creati dal forte aumento del credito - in particolare in relazione alle imprese statali - restano sostanziali. Secondo il BIS (Bank of International Settlements), nel quarto trimestre dello scorso anno il debito delle società si è portato al 166% del PIL: l'aumento dei prestiti a favore delle imprese statali ha contribuito in modo significativo; inoltre, le imprese statali rappresentano quasi la metà dei debiti societari.

Molte imprese statali operano in modo inefficiente, hanno una gestione inadeguata e dipendono dagli aiuti di Stato. Così le autorità cinesi hanno iniziato ad affrontare il problema imponendo delle restrizioni di bilancio e avviando la ristrutturazione del debito delle imprese statali, ma il processo procede a rilento. Se la crescita del credito vedrà una brusca battuta d'arresto, le conseguenze su investimenti e importazioni potrebbero essere significative.

La strategia di riassetto economico della Cina ha avuto un impatto sui propri partner commerciali, in particolare su Singapore, Taiwan, Corea del Sud, Cile e Qatar. L'economia della Cina, inoltre, contribuisce al 10% del commercio e al 18% del PIL a livello globale e un suo ripiegamento su sé stessa avrebbe senza dubbio delle ripercussioni su scala mondiale.

CLICCA QUI PER SCARICARE L'ARTICOLO

Fonte: Atradius

Quali sono le esigenze della tua Azienda? Vuoi capire se la polizza crediti fa per te?

Pico Adviser Group è un broker specializzato che si occupa di Credito Commerciale dal 1992 e conosce perfettamente l’offerta di tutte le Compagnie e sa rispondere a tutte le tue domande per indicarti la soluzione più “giusta” per la tua Azienda.

CLICCA QUI per una PRE-ANALISI DI FATTIBILITA' della POLIZZA CREDITI.

Bastano solo pochi dati per ottenere da Pico Adviser una prevalutazione di fattibilità e di costi, investi solo 5 minuti del tuo tempo per conoscere uno strumento a salvaguardia dell'azienda.

 

Contattaci